“Visioni” è il tema della V edizione del Festival della Comunicazione.

Tra gli ospiti Marco Massarotto, fondatore di DOING, agenzia leader nel digital consultancy.

di LOREDANA CARENA

L’edizione 2018 del Festival della Comunicazione, che si svolgerò nella magnifica ed accogliente cittadina ligure di Camogli da giovedì 6 a domenica 9 settembre, ha come fil rouge il tema delle “Visioni” nelle sue diverse sfumature e ascendenze. Visione intesa come narrazione, illusione, fantasia, inganno, come interpretazione di qualcosa secondo la singola sensibilità percettiva; visione filtrata dai media, dai social network o dall’intelligenza artificiale.

Il Festival, premiato dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e diretto da Rosangela Bonsignorio e Danco Singer, sarà un vero e proprio punto d’incontro di illustri personaggi del mondo dell’economia, del giornalismo, dell’impresa, della cultura e dello spettacolo che svilupperanno il tema delle “Visioni” in base alla loro professione ed esperienze personali.

Renzo Piano

Il Festival si aprirà con la lectio magistralis “Visioni” dell’architetto genovese e senatore a vita Renzo Piano il quale presenterà, partendo dalla recente tragedia del crollo del ponte Morandi, la sua personale idea di ambiente urbano e del rapporto tra architettura e società.

Tra le figure imprenditoriali, estremamente attuali e imprescindibili per lo sviluppo di un nuovo o vecchio brand sul mercato digitale, ci sarà Marco Massarotto che venerdì 7 settembre alle 16,15 presso la Terrazza delle Idee terrà un incontro dal titolo “I leader digitali: la mappa dei nuovi protagonisti grazie a social media e smarthphone”.

Marco Massarotto è il fondatore e partner dell’agenzia DOING, la prima digital consultancy agency italiana, che attualmente conta 5 sedi in tutto il mondo di cui una negli Emirati Arabi Uniti e una in Malesia, ed ha 220 talenti ed un network internazionale composto dalle più qualificate agenzie indipendenti del mondo.

Marco Massorotto, autore di numerose pubblicazioni sui social media e sulla comunicazione digitale, illustrerà come social e smartphone stanno trasformando il rapporto dei leader di oggi con sostenitori e detrattori.

Punto di forza dell’agenzia DOING è l’uso dell’ i-Leader per misurare la leadership digitale, uno strumento molto avanzato e sviluppato dall ‘agency stessa insieme all’agenzia di stampa Agi e a TalkWalker, piattaforma leader nel social media monitoring. i-leader permette di rilevare i protagonisti del mondo digitale, campioni di comunicazione nel loro settore (dallo showbiz alla politica, al banking, al business, allo sport, all’automotive), in modo tale da studiarne i comportamenti e i risultati.

L’indice i-leader misura la leadership digitale di brand, aziende, persone attraverso la raccolta e l’analisi dei dati sia qualitativi che quantitativi sulla presenza online, con la finalità di individuare il posizionamento dei brand e le potenzialità del digitale nell’unione tra leader e individuo.

La città di Camogli si trasformerà quindi, nei prossimi giorni, in una sorta di grande sala conferenze o in un piccolo salotto, secondo le esigernze, in cui si susseguiranno oltre 100 ospiti per 70 appuntamenti, spettacoli, mostre, laboratori ed escursioni.

INFO: “FESTIVAL DELLA COMUNICAZIONE”, CAMOGLI (GENOVA), dal 6 al 9 settembre 2018.

www.festivalcomunicazione.it/

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here