California: via libera alle elezioni per rimuovere il governatore

1,7 milioni di californiani hanno firmato per destituire Gavin Newsom

0
319
California: via libera alle elezioni per rimuovere il governatore

In California il segretario di Stato ha dato il via libera alle elezioni per rimuovere il governatore Gavin Newsom. I californiani hanno raccolto oltre 1,7 milioni di firme per destituire Newsom. Molti cittadini sono contrariati dalle sue politiche sull’immigrazione, sui senzatetto e sulle tasse. La rabbia contro il governatore è cresciuta per la sua gestione della pandemia, considerata da molti troppo restrittiva.

La California è pronta a rimuovere il governatore Newsom?

Il segretario di Stato della California ha confermato che sono state raccolte firme sufficienti per indire un’elezioni per rimuovere il governatore Gavin Newsom. L’ufficio del segretario di Stato ha affermato che sono state confermate 1,7 milioni di firme. La legge californiana prevede la possibilità di convocare su iniziativa popolare una elezione per la rimozione dall’ufficio del governatore, che richiede però la raccolta di almeno 1,49 milioni di firme. Secondo quanto riferito dai media locali, solo 43 firme sono risultate irregolari al termine del processo di verifica durato oltre un mese. Ora, entro la fine del 2021, saranno indette delle elezioni per la carica di governatore.

Il Dipartimento delle finanze della California avrà ora il compito di stimare i costi dell’elezione di richiamo, sia come elezione speciale o se fa parte delle prossime elezioni regolarmente programmate. Il dipartimento avrà 30 giorni lavorativi per completare i calcoli. Il Comitato congiunto del bilancio legislativo (JLBC) avrà quindi 30 giorni per esaminare e commentare i costi stimati. Successivamente, il segretario di Stato certificherà le firme, consentendo al vicegovernatore di fissare una data per le elezioni tra i 60 e gli 80 giorni successivi.

Anche nel 2003 ci fu un’elezione di richiamo in California

In California è la seconda volta che viene indetta un’elezione per rimuovere un governatore prima della fine del suo mandato. Già nel 2003, infatti, un’iniziativa analoga portò alla rimozione dell’allora governatore Gray Davis, cui succedette Arnold Schwarzenegger.

I californiani contro Newsom per le sue politiche

Newsom ha visto crollare la sua popolarità nel corso del suo mandato. Secondo quanto riferito da ABC7, una petizione per richiamare è stata presenta per la prima volta nel febbraio 2020 prima che iniziasse la pandemia di coronavirus. I firmatari erano frustrati dal modo in cui il governatore ha affrontato numerose questioni, tra cui l’immigrazione, i senzatetto e le tasse sulla proprietà.  Per molti le sue politiche hanno contribuito ad abbassare il tenore di vita e aumentare il degrado urbano nei maggiori centri della California. La rabbia nei confronti di Newsom è aumentata durante la pandemia di coronavirus, quando alcuni californiani hanno criticato il governatore per le sue drastiche politiche di chiusura, che Newsom ha però personalmente violato in un’occasione.

Chi saranno gli sfidanti?

Alcuni candidati hanno già annunciato campagne per affrontare Newsom, tra cui la medaglia d’oro olimpica e la star dei reality televisivi Caitlyn Jenner. Vi sono anche l’ex sindaco di San Diego Kevin Faulconer, l’uomo d’affari John Cox e l’ex rappresentante Doug Ose.


Leggi anche: USA: in California stop al divieto di possedere armi d’assalto