Oggi Schick ha completato le visite mediche in Repubblica Ceca e a breve è attesa l’ufficialità della firma del contratto che ufficializzerà il primo acquisto della Juventus in questo calciomercato; i dirigenti bianconeri però stanno portando avanti anche tutte le altre trattative che riguardano il mercato juventino.

Per la fascia sono aperte le piste che portano a Danilo del Real Madrid e De Sciglio, l’ex milanista ha già riportato la sua disponibilità a giocare nell Juventus ma Marotta sta seguendo anche l’ex terzino del Torino Darmian e Cancelo del Valcencia; ancora caldi i nomi di Keita e Bernardeschi per la trequarti, pronti 40 milioni più Rincon per convincere i Della Valle anche se il giocatore viola è impegnato in Repubblica Ceca con la Nazionale Under 21 e ha fatto sapere di voler posticipare l’incontro con la società a fine Europeo.

Si raffreddano i contatti che portano a N’Zonzi del Siviglia, sia perché la Juventus ha l’esigenza primaria di acquistare giocatori più offensivi e adatti al 4-2-3-1 di Allegri sia per il costo del cartellino del centrocampista, ritenuto eccessivo, di 35-40 milioni; i nomi nuovi per il centrocampo sono quelli di Spinazzola (il giovane classe ’93 è già di proprietà della Juventus che l’ha ceduto in prestito per due anni all’Atalanta ma ora lo rivorrebbe subito a Torino) e Pellegri, sul quale però è forte l’interesse dell’Inter che potrebbe farlo rientrare in un possibile scambio con Biabiany e Puscas.

Per quanto riguarda il mercato in uscita, è ormai cosa certa la rescissione del contratto da parte di Alex Sandro che, dopo aver rifiutato una maxi-offerta del Chelsea, raggiungerà al Manchester City il suo ex allenatore ai tempi di Barcellona Guardiola; altro nome in uscita è quello di Alex Sandro, il terzino brasiliano ha trovato l’accordo col Chelsea e spinge per il trasferimento, i dirigenti bianconeri dopo aver provato a trattenerlo potrebbero accettare l’offerta del club londinese di 68 milioni.

Quasi fatta anche per la cessione di Alex Tello al Bari del nuovo tecnico Grosso, nonché ex allenatore della Primavera juventina mentre Simone Andrea Ganz dovrebbe passare al Pescara a titolo definitivo per un costo di 1.5 milioni pagabile in tre rate.

Anche Lemina è in procinto di lasciare il club bianconero, per lui l’Arsenal potrebbe arrivare a spendere 20 milioni ma c’è anche l’interesse del Galatasary.