Dalle ultime indiscrezioni il giocatore del Real Madrid e ex bianconero, Alvaro Morata, avrebbe risposto affermativamente alla chiamata del Milan. La squadra rossonera, già con l’incontro avvenuto tra Mirabelli e la società madridista nello stesso periodo della semifinale di Champions League tra Real e Atletico, ha offerto all’attaccante spagnolo un posto da titolare per sostituire Bacca nel reparto offensivo, dopo le sue stagioni di alti e bassi.

Il Milan quindi è intento a gettare basi profonde su questo affare; al giocatore è stato proposto un contratto da ben 7,5 milioni di euro a stagione, mentre nelle casse del Real Madrid andrebbero 60 milioni per cedere lo spagnolo.

Morata non sembra voler aspettare le altre proposte delle altre squadre, come Chelsea e Manchester United, preferendo i rossoneri anche per fattori sentimentali, in quanto la sua ragazza e futura moglie è italiana. Unico intoppo in questa operazione sarebbe l’allenatore della squadra, Zidane, che per non lasciar andar via Morata vorrebbe concedergli maggior minutaggio, dopo una stagione non da protagonista, vista anche la prorompente presenza di Benzema nel gruppo.

Altra pista calda per i rossoneri è quella che porta alla coppia Biglia-Keita della Lazio, al momento Lotito chiederebbe una cifra intorno ai 50 milioni, ma si potrebbe chiudere anche sui 45 milioni.

Sull’affare Kessie dell’Atalanta è stata bruciata la concorrenza della Roma, Mirabelli chiuderà l’operazione intorno ai 30 milioni di euro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here