E mentre la sessione invernale di calciomercato sembra procedere nel più tranquillo dei modi, il Crotone del presidente Vrenna, continua ad ‘incassare’ altri giovani talenti da poter fare emergere durante questa ultima fase di campionato. L’ultimo arrivato, proprio stamattina ufficializzato e presentato, è Ahmad Benali. Il ventiseienne anglo-libico arriva direttamente dal Pescara con la formula del prestito con diritto di riscatto, un’operazione costata, al club calabrese, 300 mila euro. Nato a Manchester, cresciuto nel Manchester City e super tifoso del Manchester, Benali si dice assolutamente pronto ad iniziare una nuova sfida con la maglia degli squali.

Prima di approdare a Pescara, dove ha ottenuto la promozione in Serie A nella stagione 2015/2016, militava nel Brescia. Con ben 6 reti alla sua prima esperienza nel massimo campionato italiano, Benali vanta uno splendido destro, ottima tecnica e altrettanto dribbling. Utilizzato dai precedenti mister come mezzala, centrocampista centrale, trequartista  e esterno offensivo, il calciatore dimostra cosi di poter essere utilizzato in varie zone del campo.

Sono pronto ad impegnarmi per aiutare il Crotone a raggiungere l’obiettivo salvezza. Ho parlato con il mister ieri e mi ha detto quello che vuole e si aspetta da me. Io cercherò di dare tutto il Crotone“. Dopodichè spiega in che modo é arrivato in Calabria: “Il Crotone mi aveva cercato anche in estate, ma la cosa non si era potuta fare. Poi, quando si è riproposta l’opportunità sono venuto di corsa perché la società ha dimostrato tanta fiducia nei miei confronti. Grazie anche al presidente del Pescara che mi ha concesso la possibilità di tornare a giocare in A”.

In attesa di un quasi imminente ritorno di Federico Ricci nella rosa calabrese, Walter Zenga cerca di godersi i nuovi arrivati facendoli ben integrare con il resto del gruppo. Proprio nella mattinata odierna, lo stesso Benali, ha svolto il suo primo allenamento con la squadra rossoblù.

Condividi e seguici nei social

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here