Durante la mattinata odierna ha avuto inizio la ventiduesima edizione della Liga Promises, il torneo calcistico che vede affrontarsi squadre Under 12 d’Italia, di Spagna e di Francia.
Tra le più note vi sono il Barcellona, club detentore della scorsa edizione, il Villareal, Inter, Juventus, Roma, Paris Saint Germain, Atletico Madrid, Real Madrid.

Nel turno di oggi che ha visto affrontarsi Barcellona-Roma, sul campo di gioco si è potuto assistere alla prestigiosa prestazione di un baby talento, di un ‘ragazzino’ che di calcio, nella sua breve vita, ne ha visto parecchio. Uno che il calcio lo respira in casa sin da quando è nato. Lo definiscono già ‘un figlio d’arte’, e molto probabilmente di questo, il suo papà, ne andrà fiero. Già, perché il dodicenne in questione è il figlio di Francesco Totti.

Bandiera della Roma per 25 anni, l’ex capitano, ha trasmesso la passione per i tacchetti e il pallone a Cristian, sin da subito.
Oggi il ‘piccolo’ ha esordito nel torneo con addosso la maglia numero 9. La 10, per ora, la lascia ancora sulle spalle del celebre genitore. E chissà, magari in un futuro potrà ereditarla in maniera del tutto degna e continuare a tenere alto quel ‘nome’ che, allo sport, ha lasciato il segno.

A rendere omaggio a Totti junior ci ha pensato direttamente il sito ufficiale della Liga, che con un semplice pensiero ha espresso sinteticamente tutta l’ammirazione per il ‘talento che verrà’ e per quello che è stato, che continuerà a resistere e ad essere ricordato negli anni a venire.

Tale padre, tale figlio.Il calcio scorre nelle sue vene“.
Questo la frase postata sui social dal profilo Liga.

Immenso sarà l’orgoglio dell’eterno capitano giallorosso nel vedere, il suo primogenito, seguire le sue orme. Forte la soddisfazione nel sentirselo elogiare così in fretta e in maniera così pubblica e plateale sull’intero web.

Nulla di più vero dunque, Cristian è già destinato a diventare un grande. Grande e pesante come il nome che porta sulla casacca. Grande come lo è stato il suo papà.

Commenti