Calcio, serie A: a ritmo do Brazil

0
267

Apparentemente anacronistico, questo campionato non smette di infatuare, esibendo un’inedita regolarità di successi che stanno arrivando in sequenza da parte delle prime della classe.

Una serie di botta e risposta che rinvigoriscono lo spirito con cui vengono affrontare le gare settimanali, rimandando puntualmente l’esercizio di calcolo sulle probabilità di qualificazione in europa da parte dell’una o dell’altra pretendente.

Tutto sa di stupore ed incredulità e là dove un tempo i meccanismi si inceppavano facendo aggrovigliare le matasse di ogni singolo problema, ora ci sono uomini e motivazioni che scongiurano fatali arrovellamenti.

Forse mai come nella stagione in corso c’è stata una sorta di meraviglia calcistica, di convinzione nei propri mezzi ed una costante dedizione alla causa, che sta favorendo  continuità di rendimento, esaltando le qualità dei singoli e del collettivo.

Sono assolutamente rilevanti queste vittorie delle formazioni di vertice, perché preparano il terreno ad un finale di campionato, che terrà tutti con il fiato sospeso fino all’ultima giornata.

Dando un’occhiata alle prossime partite, è decisamente complicato poter intuire quali potranno essere i possibili passi falsi, soprattutto considerando la sequela di scontri diretti che le caratterizzeranno.

Per il momento rimangono impressi i magnifici goal che sono stati realizzati e il carattere con cui sono maturati. Fino a poche settimane fa sono stati esaltati maggiormente alcuni club come Roma, Napoli e la formidabile Atalanta di “Gasperson”, autrice della prodigiosa cavalcata fino alle zone alte della classifica.

Ora, però, tenuto conto degli impegni europei dei bianconeri e dei giallorossi, le importantissime vittorie di Inter e Lazio non consentono di certificare il traguardo europeo per nessuna delle contendenti.

Non ci sono né vincitori né vinti, ma solo la consapevolezza che il ballo in pista non è ancora terminato; anzi, gli amanti del genere, sono ormai sempre più convinti che continueranno a goderselo fino alla trentottesima.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here