È ancora una volta il capitano a regalare una vittoria al Napoli. É ancora lui a dare spettacolo negli stadi di tutta Italia e a portare gli azzurri sul tetto tricolore, almeno per quanto riguarda l’inverno. È Marek Hamsik, con il suo 117esimo gol ad aver regalato tre punti importantissimi alla sua squadra.

Dopo il sofferto uno a zero rifilato al Crotone di Walter Zenga allo stadio Ezio Scida, Sarri e i suoi uomini si portano a quota 48 punti in classifica e si proclamano automaticamente campioni d’inverno, in quanto, seppur la Juventus dovesse vincere non potrà in alcun modo raggiungere i punti del Napoli, ma portarsi soltanto ad una sola lunghezza. Il mister toscano non sembra attribuire poi così tanto valore al titolo appena vinto e dichiara : “Aver chiuso l’anno a quota 48 punti è un ottimo risultato,ma questo traguardo non ha alcun valore. Noi dobbiamo essere orgogliosi del nostro cammino, stop. Poi per garantire un futuro importante al Napoli servirà qualificarsi in Champions League, obiettivo fondamentale“.

E tra le ambizioni dei partenopei c’è quella di arrivare a quota 100 punti a fine stagione per poter raggiungere ancora altri record. Ma questo potrebbe non bastare agli azzurri che, come dichiarato apertamente da Lorenzo Insigne, il titolo di campioni d’inverno non basta e non deve bastare, accontentarsi non è certo mai stata la parola preferita dai grandi club europei e, il Napoli, in quanto tale, non avrà sicuramente alcuna intenzione di iniziare adesso.

I numeri parlano chiaro e esprimono la totale certezza che la squadra campana è stata la migliore del, quasi concluso, 2017. Un traguardo già raggiunto due stagioni fa, quando il Napoli concquistando lo stesso titolo e svolgendo prestazioni da prima squadra, aveva lasciato presagire all’intero ambiente calcistico che ad aggiudicarsi il tricolore sarebbe stata proprio la squadra napoletana. Raggiunta poi dalla Juventus, il sogno si frantumò in mille pezzi, ma oggi Sarri si dice deciso a riprovarci spudoratamente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here