Calcio, Napoli-Juventus: credito d’imposta

0
231

Nella giurisprudenza tributaria, un credito d’imposta può essere destinato a compensare i debiti, a diminuire le imposte dovute oppure, quando ammesso, se ne può richiedere il rimborso.

Nel caso specifico c’è ed è anche sostanzioso, perché i bianconeri contro il Napoli hanno la possibilità di sfruttarne almeno parte di quello accumulato durante la stagione.

Se poi si considerano gli esiti degli scontri diretti che hanno preceduto quello in programma il 02 Aprile al San Paolo, il credito delle zebre è ancora più significativo, poiché molto spesso hanno avuto la meglio sui partenopei, più abili in casa che fuori a domarle e ad apporre la firma sul match.

Tra l’altro, al netto degli infortuni e degli acciacchi fisici legati a Dybala e Marchisio, Allegri deve gestire le risorse fisiche per gli imminenti impegni in coppa Italia e Champions League, che saranno certamente più complicati del solito.

Pertanto, visti e considerati i sessanta mila che affolleranno Fuorigrotta, tutto lascia pensare che gli uomini di Sarri potrebbero seriamente spuntarla sulla capolista, difendendo peraltro il terzo posto in classifica, parzialmente conteso dalla Lazio di Inzaghi e dall’Inter di Pioli.

Il premio per la panchina d’oro, consegnato in settimana al tecnico napoletano, è un’ulteriore carica di motivazioni per ben figurare e per rimarcare le capacità tecniche di un gruppo, in grado, nonostante qualche caduta dell’ultimo mese, di misurarsi ad armi pari con gli uomini di Allegri.

Se il rimborso che può chiedere la Juve sarà dimostrato dalla partita di domenica, diversamente Higuain, osservato speciale, portato a Torino con la forza di novanta milioni di clausola rescissoria, non dovrà distrarsi nei futuri appuntamenti, perché Napoli potrà perdonarlo per un vezzo dei suoi dirigenti, ma il Barcellona e si suoi tifosi gliela farebbero pagare; e non a caro prezzo, ma per sempre.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here