La coppa va alzata, o se può suonare meglio, la Juve ha l’obbligo di farlo assolutamente.

Il grande lavoro con il quale ha costruito il magnifico impianto di gioco sta sorprendendo ogni giorno di più gli addetti ai lavori che, riconoscendo le grandi qualità dei singoli, hanno ammirato, vittoria dopo vittoria, la singolare crescita di squadra ottenuta assemblando tutta la forza offensiva dell’organico bianconero.

E a pieno organico, ora, ha capito di avere concretamente tante possibilità di alzare il trofeo, regalando a milioni di tifosi quella gioia straordinaria che manca ormai da ventun’anni.

E’ così enormemente palpitante ogni istante che manca alla finale di Cardiff, da accecare gli acquirenti dei tagliandi che, da diversi giorni, stanno vendendosi sul mercato a cifre folli.

Somme da capogiro per emozioni da capogiro; un’equivalenza che comunque ai fortunati bianconeri che assisteranno all’incontro, assegnerà, con ogni probabilità, l’avversario migliore per coronare il sogno di avervi partecipato da spettatore oculare.

Una frenesia fatta di aste fenomenali e sacrifici incredibili pur di potersi accaparrare il biglietto al Millennium Stadium, teatro scelto per la finalissima del tre giugno.

Ogni punto vendita sarà preso d’assalto, anche quelli tanto temuti online, che garantiranno i diciottomila destinati ai supporter della Juve, vendendoli alla velocità della luce ai più abili pronti a definirne l’operazione d’acquisto.

Intanto, considerando che mercoledì 17 sarà giocata la finale di Coppa Italia all’Olimpico contro la Lazio, i bianconeri proveranno ad ottenere il primo dei tre titoli a disposizione per realizzare l’on plain in tutte le competizioni, iniziando la terapia d’urto per sancire la supremazia nazionale ed continentale.

Intanto, fino ad allora, c’è da giocare il fondamentale scontro diretto con la Roma, per ottenere la matematica certezza del sesto scudetto, che farebbe stabilire un nuovo record italiano come l’unica a vincerne sei consecutivi.

Un traguardo ormai quasi raggiunto, che è praticamente storia passata rispetto a quella più attesa e quanto mai possibile in Europa, dove tutti, a partite dai tifosi, hanno in mente solo un comandamento: vincere ora, per scrivere eternamente sulla coppa dalle grandi orecchie Juventus Football Club.

 

 

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here