Ebbene si, dopo il clamoroso passaggio dalla Juventus al Milan per ben 42 milioni di euro, il difensore centrale della nazionale azzurra,Leonardo Bonucci, sembra quasi in procinto di lasciare il club rossonero. Sarà colpa del deludente inizio di stagione? Le aspettative di Leo erano altre e ‘alte’?

Le voci che Leo interessasse a grandi club europei quali Real Madrid, Barcellona, Manchester City, Psg, avevamo già avuto modo di sentirle, ma dalle ultimissime indiscrezioni, il milanista, pare avere avuto dei contatti anche e soprattutto con l’allenatore del Chelsea, sua ex guida in bianconero e in azzurro, Antonio Conte.

La società rossonera davanti a tali rivelazioni, mediante un comunicato ufficiale, smentisce immediatamente quanto riportato dai media. La cosa che risulta assai strana è, però, l’atteggiamento dello stesso difensore che, pur essendo al centro della ‘bufera’, non sembra dare alcun segno di ‘difesa’. Sarà, dunque, già pronto a lasciarsi alle spalle la squadra che lo ha accolto dopo le sue sette lunghe stagioni accanto a Buffon, Barzagli e Chiellini? Ma soprattutto, Bonucci, non terrà conto minimamente del fatto che sin da subito gli abbiano affidato la famosa fascia da capitano/leader? E del numero 19 già promesso a Kessie prima del suo arrivo a Milanello? Come penserà di ripagare il Milan per tanta importanza dimostratagli?

I tifosi, furiosi, appaiono increduli e diffidenti alla possibile partenza dell’ex juventino che sembra dimostrare, attraverso il suo silenzio, la sua totale quanto inaspettata volontà a sbarcare all’estero. Qualora arrivasse da Conte o chiunque altro, un’importante e sostanziosa offerta, i dirigenti e la società, di certo non ci penseranno su a sedersi a tavolino con il calciatore per discutere sul da farsi.

Molto probabilmente o quasi sicuramente, il top player, avrebbe immaginato un impatto diverso con l’intero ambiente. O forse, dopo tanti trofei alzati, militare in una squadra da settimo/ottavo posto, non rientrava proprio tra le sue ambizioni e, con il suo, ormai diventato virale, ‘sposterò gli equilibri’, non intendeva certo diventare protagonista di una situazione come quella in cui si trova oggigiorno il Milan di Gattuso.

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here