Calabria – Caccia al killer di Nicotera

0
889

La caccia all’uomo continua

 

I Carabinieri del nucleo investigativo di Vibo Valentia e della Compagnia di Tropea vanno avanti con interrogatori e rastrellamenti per individuare il killer che domenica 12 Agosto, ha ucciso sull’arenile del lido balneare “il Gabbiano” di Nicotera (VV), Francesco Timpano.

Il killer ha agito con spietata determinazione e velocità; la vittima ha avuto solo pochi istanti prima di rendersi conto di ciò che stava accadendo e provare un’inutile fuga. Il killer, con risoluta freddezza e a volto scoperto, ha sparato contro la vittima sotto gli occhi attoniti dei bagnanti per poi dileguarsi, certo del suo operato, con altrettanta velocità.

C’è un sospettato, l’uomo ripreso dalle videocamere di sorveglianza del lido balneare, teatro del brutale assassinio. Anche se ancora tutto da provare, il delitto sembrerebbe esser legato ad altri fatti di sangue avvenuti l’11 Maggio scorso.

In quest’occasione, Francesco Olivieri uccise a fucilate Michele Valerioti e Giuseppina Mollese, ferendo poi in un bar di Limbadi altre tre persone.

Tra queste vi era il fratello di Francesco Timpano, Vincenzo Timpano, alias “Scarcella”.

Un raid questo, messo in atto da Francesco Olivieri per vendicare la morte del fratello avvenuta nel 1997 e colpire chi riteneva responsabile. Nel suo folle interrogatorio, Olivieri, ammise che nella lista delle vittime, vi erano altre cinque persone, tra cui Francesco Timpano.