Un lampo di Douglas Costa insieme al tiro di Bernardeschi risolvono una partita difficile in terra sarda. Il Cagliari esce a testa alta, ottimo pressing e gioco dei padroni di casa che prestano un po’ il fianco solo alla fine, oltre a recriminare un calcio di rigore per fallo di mano dello stesso Bernardeschi valutato involontario da Calvarese dopo il silent-check con la Var.

PRIMO TEMPO – Allegri apporta un modulo tra novità e ritorno al passato, infatti fa giocare dal primo minuto Bernardeschi che di rado delude quando gioca titolare, in difesa torna invece alla bbc post Bonucci, con Barzagli, Benatia e Chiellini.

La Juventus parte forte e dopo 17 minuti va vicina al vantaggio, la traversa ferma Dybala su punizione e un palo viene colpito da Bernardeschi pochi minuti più tardi (decisivo l’intervento di Rafael, Khedira sulla ribatutta ci prova ma il risultato viene salvato dall’intervento di Pisacane).

Il Cagliari però non si lascia sopraffare e alla mezz’ora sa rendersi pericoloso, se ne accorge Szczesny costretto ad un super riflesso su colpo di testa di Pavoletti. Intorno alla fine del primo tempo, il portiere polacco è decisivo anche sul tiro di Farias, deviandolo sul palo.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa il Cagliari si rende subito pericoloso con Pavoletti, da calcio d’angolo.
Allegri è costretto a sostituire Dybala per un infortunio muscolare alla coscia, al suo posto entra Douglas Costa mentre il numero 10 esce dal campo quasi in lacrime.
Momento della partita non fortunato per i bianconeri che poco dopo perdono anche Khedira per uno scontro con Szczesny (il portiere uscendo lo colpisce con un pugno), al suo posto Mandzukic. Tra i feriti c’è anche Chiellini che finirà la partita con una fasciatura alla testa.

La Juventus dopo alcuni cambi ritorna a spingere, ci provano Pjanic e Douglas Costa ma la rete della vittoria la segna Bernardeschi: cross basso di Douglas Costa dopo una bella azione personale e tocco facile dell’ex viola. I padroni di casa protestano per un fuorigioco e più tardi si infuriano per un tocco di mano dello stesso Bernardeschi in area di rigore.
La Juventus finisce la partita in sofferenza e con un Allegri furibondo visto il risultato in bilico fino alla fine, però grazie a questi tre punti i bianconeri restano sulla scia del Napoli passando così una sosta serena.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here