Buone notizie per Toyota: la produzione torna a crescere

0
325

Dopo mesi di bilanci in passivo (da marzo a oggi) ci sono finalmente buone notizie per Toyota: la produzione segna aumenti positivi.

Quali sono le buone notizie per Toyota?

Dallo scorso marzo non c’erano segnali positivi per la produzione in Toyota. Oggi finalmente buone notizie, anzi, ottime: 766.683 veicoli prodotti in tutto il mondo, nel solo mese di agosto. Un risultato che ha bissato le previsioni, che erano di 700.000 auto, e ben al di sopra dei numeri dello stesso periodo del 2021 (531.448 unità). Parliamo quindi di una crescita del 44% su base annua.


Il futuro Toyota non è solo elettrico anche idrogeno e ibrido


Il segreto del successo

Secondo Toyota, le ragioni di tale miglioramento sono da ricercarsi nella ripresa post-pandemia e nell’aumento della capacità produttiva, principalmente al di fuori del suo paese di origine. Se continua in questo modo, Toyota ha buone possibilità di raggiungere il suo obiettivo di produzione annuale a 9,7 milioni di veicoli. Oltretutto, la Cina sta revocando le restrizioni per la pandemia, e ci sono allentamenti anche nella crisi per la carenza di microchip. Fin qui parliamo di produzione estera: per quella interna, l’aumento su base annua è del 5,6%. Il trend positivo riguarda anche gli Stati Uniti, con la produzione aumentata dell’11,6% in agosto.

Ottime vendite

Un portavoce di Toyota ha spiegato che uno dei più grandi meriti della Casa è stato quello di riuscire ad ottenere più componenti, semiconduttori in particolare, rispetto al previsto. Soprattutto in Asia, continente con una forte domanda da parte dei consumatori, e in tal modo facendo fronte alla carenza degli stessi. Anche le vendite portano buone notizie, anche se esclusivamente all’estero: 694.272 auto consegnate fuori dal Giappone nel solo mese di agosto, per una crescita dell’8,9%. In patria, invece, le immatricolazioni sono state 82.775, per un calo del 25,8%.