Bugatti: entro il 2030 arriverà la prima elettrica

Durante una conferenza stampa congiunta per presentare la join-venture, Rimac e Bugatti hanno annunciato che entro il 2030 arriverà la prima supercar francese totalmente elettrica.

0
311
Bugatti nel 2030 supercar elettrica
Bugatti: entro il 2030 arriverà sul mercato la prima supercar elettrica

La collaborazione tra Rimac e Bugatti porterà grandi novità nei prossimi anni. L’azienda automobilistica croata ha già presentato la sua nuova Nevera, mentre per quanto riguarda la casa francese ci si prepara ad una profonda rivoluzione sotto il profilo tecnologico e ambientale che sfocerà nel lancio, entro il 2030, della prima Bugatti elettrica.

Bugatti e Rimac hanno organizzato una conferenza stampa per chiarire i dettagli del loro accordo. In questo frangente hanno svelato qual è la strategia stabilita per le vetture di Molsheim: la Chiron confermerà quelle che sono le sue caratteristiche storiche, mentre ci si prepara alla produzione di una nuova vettura che monterà un power-train ibrido. La grande novità però consiste nell’arrivo per il 2030 della prima supercar Bugatti totalmente elettrica.

Al momento le due società automobilistiche non hanno fornito ulteriori informazioni ma, stando ai primi rumors, si presume che l’elettrica di casa Bugatti possa essere una Gran Turismo. Resta da capire se l’azienda francese lavorerà sui progetti avviati e poi messi da parte negli ultimi anni, oppure se si concentrerà su una vettura del tutto inedita.

Bugatti e Rimac: i dettagli della partnership

L’alleanza tra Rimac e Bugatti non comporterà una condivisione degli sviluppi tecnologici. I responsabili delle due società hanno infatti spiegato che, ad esempio, non verrà prodotta una Rimac Nevera con dettagli tipici dello stile Bugatti. Dunque saranno tutti dei modelli indipendenti che punteranno ovviamente a introdurre delle innovazioni nel mondo delle automobili.

Le versioni delle supercar continueranno quindi a seguire lo stile dei rispettivi brand e verranno opportunamente sviluppate per migliorare aspetti tecnici e prestazionali. Inoltre, mentre la casa francese si soffermerà su progetti del tutto differenti tra di loro, quella croata invece avrà il compito di migliorare soprattutto le performance dei suoi bolidi.

Bugatti Chiron Super Sport: svelata la versione top

La conferenza stampa ha avuto un effetto sorpresa nel momento in cui è stato mostrato un breve teaser su quelle che sono le intenzioni delle due aziende di auto. Hanno mostrato tre vetture coperte da un telo che, se non hanno detto nulla sui prossimi modelli in arrivo, rappresentano comunque un’importante indicazione su come ormai siano già state definite le strategie di azione dopo più di un anno di estenuanti trattative tra Rimac, Bugatti e Porsche.

E ovviamente c’è già grande curiosità per quelle che saranno le prime anticipazioni sulla Bugatti elettrica.