La Corte d’assise di Bruxelles ha riconosciuto Mehdi Nemmouche “colpevole dell’omicidio di quattro persone in un contesto terrorista”, nell’ambito del processo sulla strage al Museo ebraico della città belga del 24 maggio 2014.

I giudici hanno sposato la tesi dell’accusa e della parte civile respingendo la tesi di una cospirazione, sostenuta invece dagli avvocati della difesa. Venerdì il tribunale si esprimerà sulla condanna.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here