Brucia la Sardegna e la Sicilia: è ancora alto il rischio incendi

0
263
Brucia la Sardegna e la Sicilia

Oggi il rischio incendi è ancora alto: diversi incendi attivi brucia Sardegna e Sicilia gli aggiornamenti

Dopo una domenica da incubo per gli incendi, il pericolo che si sviluppino nuovi roghi sarà molto elevato anche nella giornata di oggi.

In un inferno di fiamme soprattutto la Sardegna, che ieri ha dovuto affrontare ben 60 incendi. La situazione più tragica è quella in cui versa la zona di Oristano, dove si contano 1.500 persone sfollate e oltre 20 mila ettari andati distrutti: parliamo di un’area più grande di tutta la città di Milano. Il presidente della Regione Sardegna, Christian Solinas, ha dichiarato lo stato di emergenza.

Devastanti grandinate in Sardegna e Sicilia

Aria irrespirabile nell’Oristanese causato da un vasto incendio (Video)

Siberia in fiamme: emergenza incendi a Jacuzia non si respira

Oltre ai mezzi a disposizione delle autorità italiane sono entrati in azione anche 4 Canadair messi a disposizione da Francia e Grecia attraverso il Meccanismo di Protezione Civile della Unione Europea. Diversi roghi sono ancora attivi e i lavori dei soccorritori e dei Vigili del Fuoco non si fermano.

La situazione è difficile anche per la Sicilia, dove decine di incendi hanno colpito soprattutto la provincia di Palermo e quella di Trapani.

Il rischio che si sviluppino nuovi roghi sarà elevato anche nella giornata di oggi, lunedì 26 luglio, in entrambe le Isole.

questo link è possibile consultare il bollettino per la regione Sardegna, a questo link quello per la Sicilia.

Fonte: Vigili del Fuoco