Brucia la provincia di Catania: il tutto alimentato dal caldo record

0
172
Brucia la provincia di Catania

Caldo record: brucia la provincia di Catania incendi in diverse zone della città e della provincia

Brucia la provincia di Catania Diversi terreni hanno preso fuoco e i vigili sono impegnati, su tutto il territorio, nello spegnimento. Situazione critica nella zona di via Palermo e via Fossa della Creta. Le temperature da bollino rosso e il vento rischiano di causare pesanti danni.

E’appena iniziato un fine settimana all’insegna del gran caldo e si sviluppano gli incendi in diversi parti della provincia e della città. Catania, infatti, nella giornata di domenica è segnata con il bollino rosso per via delle alte temperature, mentre oggi e domani 31 luglio il colore è l’arancione ma il rischio incendi è elevatissimo, così come era stato preannunciato dalla protezione civile.

La situazione a Catania

In città sono diversi gli incendi che si sono sviluppati. Complessivamente sono oltre le richieste di intervento pervenute ai vigili del fuoco 30 nella zona di Catania, dove la situazione più delicata è in via Fossa della Creta e via Palermo, dove sono impegnati vari mezzi e diverse squadre. Incendio che all’altezza svincolo asse attrezzato ha portato al divieto di transito per i mezzi. Dalla tarda mattinata di oggi questo rogo di vaste dimensioni sta colpendo la macchia mediterranea presente all’interno del Parco di Monte Po e le fiamme stanno lambendo anche le abitazioni circostanti e alcuni residenti sono stati evacuati.

GdF di Catania arresta 2 persone e sequestrate 37 kg di droga

Seconda Operazione antidroga dei Carabinieri di Catania

Controlli dei prodotti ittici: sequestrati 500 kg di pesce a Catania

Lungo il viale Biagio Pecorino le fiamme hanno arso un terreno a ridosso di un residence e hanno lambito un parcheggio. Tanta paura per i residenti che hanno atteso l’intervento dei vigili del fuoco. In fiamme anche un altro terreno nella zona di corso Duca D’Aosta. Inoltre anche in via Piemonte un incendio di sterpaglie e alberi sta causando non pochi problemi ai residenti con il fumo e le fiamme che si avvicinano alle abitazioni.

La situazione in provincia

Diverse le richieste di intervento pervenute ai vigili del fuoco dal territorio provinciale. Almeno quindici gli incendi segnalati nella zona fra Paternò, Ragalna e Biancavilla e 14 gli interventi richiesti dalla zona del Calatino, mentre sono 6 le richieste fra Acireale e Giarre. Nello specifico vasti incendi si sono sviluppati a Paternò e Belpasso.

Nella città paternese nella zona di contrada Tre Fontane, tra sp 15 e sp 58 sono andati a fuoco diversi ettari di terreno e sarebbero stati anche raggiunti dalle fiamme dei capannoni, mentre a Belpasso in contrada Rinaudo un vasto rogo sta lambendo le abitazioni. Sono in corso gli interventi dei vigili del fuoco che stanno facendo fronte a una situazione assolutamente emergenziale.

Ricordiamo ai nostri lettori che, in caso di incendio, occorre chiamare il numero unico per le emergenze: il 112. Ciò in virtù del fatto che, come segnalano gli stessi vigili del fuoco, vengono effettuate richieste di intervento sui numeri telefonici ordinari delle sedi sul territorio, anche al centro di formazione di via San Giuseppe la Rena a Catania.

In questi ultimi casi non è possibile fare richieste di intervento o perché il personale operativo potrebbe essere fuori e quindi già impegnato o perché non si tratta di una sede operativo. Per cui, per evitare di perdere tempo prezioso, si raccomanda di chiamare il 112 che smisterà la richiesta alla sede più vicina e operativa.