Brasile – il presidente Bolsonaro è positivo al Covid-19

Dopo la lunga attesa dei risultati del test, Bolsonaro ha dichiarato: "Sono positivo al Covid".

0
211
Bolsonaro

Dopo aver minimizzato a lungo il coronavirus, ieri il presidente Bolsonaro ha accusato i primi sintomi dell’infezione. Ora il suo test è risultato positivo. Il Presidente ha però dichiarato: “Non c’è motivo di temere, questa è la vita”.

Bolsonaro: sono positivo al Covid-19

Il 65enne presidente del Brasile, Jair Bolsonaro, ha minimizzato a lungo la pandemia, dichiarando inutili la mascherina e il distanziamento sociale.

Bolsonaro è sempre stato convinto di ciò, anche quando il Brasile è diventato il secondo paese più colpito con oltre 65 mila vittime.

Fin dall’inizio della pandemia il Presidente aveva affermato che il virus è un semplice raffreddore e, qualora l’avesse contratto, il suo passato da atleta sarebbe guarito subito.


Il semplice raffreddore per Bolsonaro diventa un inferno per i brasiliani


Cos’è successo?

Domenica pomeriggio il Presidente brasiliano ha avvertito dolori ossei e muscolari con febbre alta. Lo hanno quindi trasportato all’ospedale militare di Brasilia, dove i medici lo hanno sottoposto ad un tampone.

Oggi, dopo l’esito del tampone, Bolsonaro ha annunciato di essere positivo al Covid-19. Durante l’annuncio si è messo a debita distanza dai giornalisti, si è tolto la mascherina e ha asserito: “Basta guardarmi in faccia. Sto bene, bene grazie a Dio… Grazie a tutti quelli che hanno pregato per me… e a tutti quelli che mi criticano, nessun problema, che continuino quanto vogliono”.

Inoltre, Bolsonaro ha definito i governatori e sindaci “esagerati” per aver arrestato chi non rispettava le regole del distanziamento sociale per contente il virus.

Infine, ha anche criticato le autorità che hanno proibito alle persone di andare in spiaggia, asserendo che la maggior parte dei brasiliani contrae il virus senza accorgersene.

Il Presidente ha annunciato di aver cancellato o rimandato tutti i suoi appuntamenti in agenda.

Il malore di Bolsonaro si è verificato a seguito di una grigliata per il 4 luglio con l’ambasciatore americano Todd Chapman e altri tre ministri.

In una foto si vedono raffigurati i cinque senza mascherina e distanziamento. Pertanto, anche l’ambasciatore e i ministri sono stati sottoposti al tampone.

Il presidente Bolsonaro ha dichiarato di curarsi con un cocktail di farmaci a base di idrossiclorochina e azitromicina, cura fortemente controindicata dall‘Oms.

Adesso il leader di estrema destra è in attesa del secondo tampone di conferma.

Anche in questo caso la popolazione brasiliana si è trovata divisa: c’è chi sostiene il Presidente e chi addirittura gli augura la morte, soprattutto per i tanti decessi causati dalla sua negligenza.

Commenti