Brasile droga: un Rottweiler si arrende alla polizia

0
166

Le forze dell’ordine del Brasile sono recentemente entrate in una proprietà abitata da criminali della droga. Durante la loro operazione, gli agenti si sono imbattuti in un cane di razza Rottweiler. L’animale, secondo quanto riferito dai media Brasiliani, è stato acquistato da un cartello per proteggere la proprietà. Cosa ha fatto il cane quando ha visto i suoi padroni sdraiati a terra? credendo che si trattasse di un gioco ha ricopiato i movimenti dei padroni lasciando senza parole i poliziotti. Si tratta di una reazione assolutamente normale per un cane, ma che non è di certo usuale.

Brasile droga: cosa è successo?

L’azione dei servizi Brasiliani contro i narcotrafficanti si è svolta il 28 luglio nella città brasiliana di Hortolandia. La residenza che è stata a lungo sotto osservazione è stata circondata da agenti del dipartimento che si occupa della lotta al narcotraffico. Di certo non è stata questa la reazione del cane che i proprietari si aspettavano quando i servizi Brasiliani sono entrati nella proprietà. Dopo una colluttazione imponente, le forze dell’ordine hanno sopraffatto tre uomini che sono stati ammanettati e gettati a terra. Il cane in quel momento non ha cominciato a lottare per proteggere i propri padroni ma ha assunto esattamente la stessa posizione in cui si trovavano i suoi padroni. Una registrazione dell’azione dei servizi brasiliani è stata inviata ai social media.

I tre uomini sono stati arrestati

A seguito di un’irruzione nella residenza, le forze dell’ordine Brasiliane hanno affermato che nella proprietà sono stati trovati 1.176 pacchetti di droga. La marijuana sequestrata pesava circa 1,1 tonnellate. Secondo gli inquirenti, la merce vietata è finita in un covo della mafia in Campo Grande. Presto sarebbe stato commercializzato nella città di Campinas, nella zona di San Paolo. I criminali sono stati arrestati e mandati in una cella nella vicina America. Il cane dei trafficanti è stato accudito da una donna che era una vicina di casa dei malviventi. La polizia ha sottolineato nel messaggio che la donna non è in alcun modo collegata al mondo criminale. Ma il mito della rete ormai è il Rottweiler.