Zingaretti, Salvini, Di Maio: botta e risposta dei politici a cavallo delle regionali in Emilia

0
172
Zingaretti, Salvini, Di Maio

Zingaretti, Salvini, Di Maio. Nel clima elettorale delle regionali emiliane un ventaglio di dispute politiche

Zingaretti, Salvini, Di Maio: i toni dei leader politici si surriscaldano e le polemiche si intrecciano con la campagna elettorale per l’Emilia Romagna. I tre leader politici sanno bene che le elezioni regionali emiliane sono una partita molto importante; i risultati saranno inevitabilmente l’ago della bussola che rivelerà la direzione partitico – politica più seguita. I massimi rappresentanti politici di partito, tutti e tre, non si stanno risparmiando nel sostenere i propri candidati nella corsa alla presidenza della regione Emilia; lo sfondo elettorale è però anche un campo ove i leader non perdono tempo per attaccare gli avversari e annunciare proposte e programmi futuri.

Matteo Salvini sostiene che il voto del 26 gennaio sarà l’occasione «per mandare a casa pessimi governi locali ma anche per mandare a casa un governo che ne sta combinando di tutti i colori». Le parole del leader del carroccio si scontrano con la replica dell’attuale Ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, che rincara la dose: «è evidente che a Salvini non importa niente dell’Emilia Romagna, ogni regione lui la cannibalizza con le sue campagne elettorali in cui i candidati presidente neanche esistono. Esiste lui, fa la sua campagna. In alcune regioni ha vinto e dove ha vinto ha poi lasciato una regione allo sbando».

Botta e risposta anche tra Salvini e Nicola Zingaretti. Il leader della Lega ironizza sulla decisione del segretario dem di indire un congresso e di cambiare radicalmente il Partito: «una buona notizia della giornata! Come faranno l’Italia e il mondo a fare a meno del PD?». Zingaretti respinge queste parole e replica: «caro Salvini non ti illudere: vogliamo costruire non sciogliere. Combattere e non arretrare. Aprirci e non chiuderci. Racconti i problemi delle persone, ma li racconti e basta, li crei e non dai mai soluzioni, perchè non le hai. Noi i problemi vogliamo risolverli e abbiamo iniziato a farlo».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here