Nell’artico non c’è mai stato così caldo

0
196

Nell’artico non c’è mai stato così caldo. Sabato in Siberia è stata registrata una temperatura di 38°. Un dato simile è probabilmente quello più alto mai registrato in Siberia e in tutto il nord del circolo polare artico.

Stiamo parlando di una provincia che si trova a 3.000 miglia a est da Mosca. Più a nord perfino di Fairbanks, in Alaska.

La città si trova 3.000 miglia a est di Mosca e più a nord di persino Fairbanks, in Alaska.

Il dato mai registrato prima

Che l’Artico raggiunga i 38° è quasi inaudito, nonostante il dato abbia diversi livelli di lettura. Nel 1915 la città di Prospect Creek, in Alaska, ha raggiunto quasi i 37°. E nel 2010, una città a poche miglia a sud del circolo polare artico in Russia ha raggiunto i famigerati 37.

Le condizioni di caldo e secco stanno provocando numerosi incendi. Le immagini satellitari riprendono il fumo a migliaia di miglia di distanza.

Questo caldo anomalo non è un fenomeno isolato. Alcune città della Siberia hanno una temperatura sopra il normale da diversi mesi. Maggio ha mostrato un calore sorprendente, non per qualche giorno, ma per l’intero mese.

Tuttavia, sono ancora più impressionanti i dati di dicembre, dove la temperatura media è raddoppiata rispetto a quella del 2016.

Il cambiamento climatico

Le temperature vigenti in Russia sono così anomale da proiettare il dato che si sarebbe dovuto verificare entro il 2100. Ma a cosa sono dovuti questi eventi estremi?

La causa dell’innalzamento della temperatura è un’insieme di modelli meteorologici naturali e cambiamenti climatici causati dall’uomo. Si prevede che il caldo torrido rimarrà per almeno la prossima settimana, portando così la Siberia, indietro negli anni ’90.

A causa del calore che intrappola i gas serra, l’Artico si sta riscaldando a una velocità doppia rispetto a tutto il resto del globo. Questo fenomeno è noto come Amplificazione dell’Artico, il quale sta portando al declino del ghiaccio marino.

Negli ultimi decenni il volume del ghiaccio marino è diminuito del 50%. Se il ghiaccio bianco diminuisce, e l’oceano scuro aumenta, significa che meno luce viene riflessa e assorbita. Questo porta a riscaldare l’area in maniera spropositata.

Man mano che la temperatura media aumenta, eventi simili o peggiori a questo aumenteranno. Gli esperti dicono che c’è solo un modo per fermare questa catastrofe: smettere di bruciare combustibili fossili.

Commenti