Dante Global: tra innovazione e nuova normalità

0
442

Il presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella ha dichiarato:” Da qua a poco approderemo nella nuova normalità“. Attraverso questo messaggio di speranza ed incoraggiamento, il presidente ha presentato il Dante Global.

La piattaforma Dante Global

Il presidente della Repubblica Mattarella è intervenuto nel corso della presentazione della piattaforma Dante Global, a Palazzo Firenze. Nel suo discorso Mattarella ha spiegato l’importanza di questo nuovo strumento, che si rivelerà molto efficace nel diffondere e promuovere la lingua e cultura italiana in tutto il mondo. Questo aspetto riguarda soprattutto gli italiani all’estero, che non vogliono rompere il legame affettivo con la patria d’origine. Il presidente della società “Dante Alighieri” Andrea Riccardi ha ribadito che questa piattaforma avrà un ruolo fondamentale non solo nella slancio della lingua e della cultura italiana, ma sosterrà anche il turismo e l’economia. Riccardi ha precisato che questa iniziativa è espressione di un “nuovo Umanesimo”, che risalta la lingua italiana, richiesta e studiata in diverse parti del mondo. Questo progetto punta in particolare ad un futuro basato sul valore del dialogo, delle emozioni e della bellezza.

NeuroDante: cosa succede al cervello quando si legge Dante

L’importanza del digitale

Andrea Riccardi ha spiegato che Dante Global sarà costituita da tre stanze: per la lingua, la cultura e la formazione. Le varie attività si svolgeranno sia online che in presenza, avvalendosi di strumenti tecnologicamente avanzati. La società “Dante Alighieri” intende organizzare attraverso questa piattaforma un laboratorio di scrittura internazionale. Il presidente Mattarella ha ribadito nel suo discorso l’importanza della transizione digitale sia nella pandemia, ma soprattutto in quella che sarà la “nuova normalità”. Questa piattaforma è uno strumento innovativo che consente di conciliare innovazione e tradizione, garantendo la possibilità di diffondere globalmente ed in tempo reale il nostro patrimonio artistico-letterario.

Settimana della lingua italiana nel mondo: la XX edizione

Commenti