Borussia M’Gladbach-Fiorentina 0-1 perla di Bernardeschi

0
431

Appuntamento europeo stasera per la Fiorentina che nella gara d’andata dei sedicesimi di finale affronta il Mönchengladbach al Borussia Park.

https://www.youtube.com/watch?v=BPNBGTF9jJM

Nei primi minuti nessuna azione degna di nota, all’11° primo squillo dei padroni di casa con Dahoud che calcia alto, al 14° Herrmann, ottima azione corale della squadra tedesca ma Tatarusanu chiude lo specchio, al 16° ancora Herrmann pericoloso ma Oliveira allontana la palla prima del tapin vincente dell’attaccante tedesco.

Reazione viola con Tello che in contropiede sfugge alla marcatura e riesce a metter in mezzo per Kalinic che alleggerisce su Borja Valero che sciupa un’ottima opportunità.

Alla mezz’ora la partita si fa tesa, ma latitano le occasioni da goal.

Al 38° occasione Fiorentina con Oliveira, fendente dai 25 metri che non c’entra lo specchio della porta. Al 40° importante occasione per Stindl, cross di Hermann per il piattone dell’attaccante che finisce alto; un minuto più tardi arriva il palo del Borussia, cross dalla fascia di Hazard per Johnson che colpisce il legno.

Al 44° arriva il vantaggio viola su punizione al limite di Bernardeschi, guadagnata dallo stesso poco prima, tiro perfetto all’incrocio dei pali del giovane talento toscano che festeggia con goal il suo 23esimo compleanno, niente da fare per Sommer.

Il primo tempo finisce 1-0 per i fiorentini, cinici su l’occasione da goal, ma messi in seria difficoltà dai tedeschi.

In avvio di ripresa, ancora pericolosi i padroni di casa; al 61° ancora Johnson che controlla la palla al centro dell’area ma il suo destro a giro non va a buon fine. Al 63° si rivede la viola in attacco con un destro alto di Borja Valero.

Sousa tenta di coprirsi, fuori Bernardeschi dentro Cristoforo, anche il tecnico del Borussia apporta un cambio alla formazione, dentro Drmic fuori Jantschke.

Il M’Gladbach tenta di recuperare la partita, prima con Wendt su passaggio di Hazard, ma prende solo l’esterno della rete, poi con Hahn (entrato alcuni minuti prima per Herrmann) con uno sterile tentativo rasoterra. L’allenatore tedesco tenta il tutto per tutto, fuori Johnson dentro Korb.

I viola a dieci dalla fine tentano di addormentare la gara, sfruttando anche le sostituzioni, prima Babacar per Kalinic, poi Tomovic per Tello.

All’83° palla del pareggio che capita sulla testa di Wendt, che non riesce ad angolare bene. La Fiorentina ha anche la chance per portarsi sul doppio vantaggio, tiro potente di Borja Valero, ma Sommer vola e riesce a deviare in angolo.

L’ultima occasione della partita capita ai tedeschi con Vestergaard, che nel primo dei tre minuti di recupero concessi dall’arbitro, colpisce centralmente di testa, facile la presa di Tatarusanu.

La Fiorentina ottiene un’importantissima vittoria con una prestazione non perfetta ma comunque positiva, sopratutto nelle retrovie. Per il Gladbach sconfitta che lo mette in una situazione non facile in quanto al Franchi deve riuscir a fare una partita eccellente per conquistare gli ottavi di finale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here