Boris Johnson positivo al coronavirus. Il governo UK in quarantena

0
521

Il primo ministro britannico, Boris Johnson, è risultato positivo al test per il coronavirus. Ad annunciarlo è stato lo stesso premier in un tweet. Desta molta preoccupazione anche la condizione degli Stati Uniti, che dopo Cina e Italia che è diventato il nuovo epicentro dell’epidemia.

Boris Johnson positivo al Covid-19 “Ho sviluppato lievi sintomi e sono risultato positivo al coronavirus. Ora mi sto autoisolando”

Con un tweet pubblicato dal profilo ufficiale del primo ministro britannico Boris Johnson annunci di essere positivo al covid -19: “Nelle ultime 24 ore ho sviluppato sintomi lievi e sono risultato positivo al coronavirus. Ora mi sto autoisolando” .

Il premier dopo essere stato al centro di un’accesa polemica inerente al suo approccio superficiale rispetto al tema, oggi è stato anche lui colpito dal virus, il rischio è che tutto il governo ora debba essere messo in quarantena. Boris nel suo messaggio sui social rassicura la cittadinanza britannica “Continuerò a guidare la risposta del governo in videoconferenza mentre combattiamo questo virus. Insieme lo batteremo”.

Desta molta preoccupazione la situazione negli USA in cui il numero dei contagiati sale in maniera esponenziale. Gli ultimi dati della Johns Hopkins University parlano di quasi 86 mila contagi negli Stati Uniti, cinquemila in più di Cina e Italia, con 1.178 morti in tutto il Paese. Per questo motivo il presidente Donald Trump, dopo aver dichiarato che gli Usa “devono tornare al lavoro” e questo processo deve “iniziare abbastanza presto”. Trump alla luce degli ultimi aggiornamenti ha avuto un colloquio con il presidente cinese Xi Jinping: “Abbiamo discusso in dettaglio del coronavirus che sta devastando grandi parti del nostro pianeta. La Cina ne ha passate tante e ha sviluppato una forte comprensione del virus. Lavoriamo insieme strettamente, grande rispetto”, ha scritto su Twitter il tycoon.

Londra, il coronavirus cancella anche la cerimonia del Cambio della Guardia

Gli ultimi aggiornamenti sulla diffusione del virus

Il nuovo coronavirus ha già ucciso oltre 24mila persone in tutto il mondo, due terzi delle quali in Europa, dove continuano ad aumentare i contagi soprattutto in Italia, Spagna, Germania e Regno Unito. I contagiati hanno superato i 500mila. Madrid ha registrato 769 vittime nelle ultime 24 ore: il bilancio totale sale così a 4.858. Anche in Germania il numero dei positivi al covid-19 sale rapidamente. Da giovedì scorso sono saliti a 43.646 i casi positivi, con 239 vittime.

In Cina da giovedì 26 marzo sono stati registrati 55 nuovi casi gravi. La commissione sanitaria nazionale ha citato nei suoi aggiornamenti quotidiani cinque nuovi decessi tutti nella provincia di Hubei. Le infezioni sono così salite a 82.340. Pechino ha di conseguenza annunciato lo stop dei visti per gli stranieri e un drastico taglio dei voli internazionali.

In Africa il Coronavirus ha fatto le prime vittime registrate due in Sudafrica dove attualmente si supera la soglia dei mille casi di contagio. È il nord ha essere attualmente l’area più colpita con 21 decessi in Egitto, 21 in Algeria e 5 in Tunisia. I paesi del continente africano in cui sono presenti focali sono 46 su 54. 

Strage di dottori, più di 40 medici morti per coronavirus in Italia

Commenti