Boom del turismo sportivo, cresce del 25% con un giro d’affari che tocca i 9 miliardi di euro

0
274

Cresce senza sosta il turismo sportivo, un settore che dal 2007 ad oggi ha messo a segno un +25% generando un giro d’affari annuo di nove miliardi di euro. “Si tratta – spiega Andrea Cozzi, tra i fondatori del progetto ‘TourismforSport’ – di oltre 10 milioni di persone che si muovono ogni anno con 60 milioni di pernottamenti e un giro d’affari a nove zeri”.

Un settore dal forte potenziale per Cozzi, che ‘’se organizzato può dare risultati molto buoni in termini non solo di presenze ma anche di occupazione con la creazione di nuove figure professionali’’. Il progetto ‘TourismforSport’ è nato proprio per questo. Nel programma dei prossimi tre anni è prevista ”una analisi delle strutture turistico-sportive e la redazione di una lista di quelle che risultano qualificate; una analisi delle venues turistico-sportive e la proposta, all’università internazionale, di definire canoni europei per le ricerche sul turismo sportivo’’. E al termine è prevista la predisposizione di una piattaforma per la presentazione delle strutture.
Nel 2011, come ricordato dal presidente del Coni Giovanni Malagò, il valore della produzione attivato dallo sport direttamente e indirettamente ha superato complessivamente i 53 miliardi di euro. Ma per gli esperti in Italia mancano ancora politiche e investimenti in grado di far decollare il settore. E tra tagli e spending review, azioni di questo genere potrebbero incontrare enormi difficoltà di attuazione. ‘’Sarebbe invece il caso – puntualizza Cozzi – di credere un po’ di più nel potere dello sport, considerando l’organizzazione dei grandi eventi come un investimento, più che come una spesa. Cosa che, purtroppo, in Italia è abbastanza difficile’’.
Il turismo sportivo potrebbe rappresentare un’opportunità anche per la città di Milano, sempre più vicina a Expo 2015. Per l’assessore allo Sport della provincia di Milano, Cristina Stancari, un treno da non perdere specie in vista dei campionati mondiali di canoa e di sci nautico che si terranno all’Idroscalo tra luglio e agosto 2015. ‘’Si tratta – afferma – di una grande occasione per il futuro. I dati ci dicono che il turismo sportivo nei prossimi 10 anni potrebbe avere un incremento del 10%, con milioni di persone in arrivo e un indotto per il territorio di centinaia di migliaia di euro. Per questo – conclude – dobbiamo puntare sui grandi eventi per attrarre ancora più persone sul nostro territorio’’.
 Viaggi sportivi, 10 mln spostamenti l’anno e 9 mld di fatturato per il turismo spotivo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here