Bookdealer: l’e-commerce delle librerie indipendenti

0
306

Nasce Bookdealer: l’e-commerce delle librerie indipendenti che sfida i colossi online

Bookdealer: l’e-commerce delle piccole librerie

Bookdealer nasce il 27 agosto 2020 come e-commerce per le piccole librerie indipendenti. L’idea di questa piattaforma è sbocciata, come tante, durante il lockdown, quando il mondo dei libri ha subito un crollo magistrale.

“Le librerie sono presidi culturali essenziali per il nostro Paese e rappresentano un punto di riferimento insostituibile per il quartiere in cui si trovano. [..] Ma non sempre è possibile o agevole recarsi fisicamente nel punto vendita. Oggi che un numero sempre maggiore di persone sceglie di acquistare libri sul web, Bookdealer rappresenta una valida alternativa ai grandi store online”.

L’e-commerce prende ispirazione da bookshop.org, il sito americano che ha raggiunto grande successo. La piattaforma è stato partorita da due menti geniali: quella di Leonardo Taiuti, uno degli editori di Black Coffee e da Mattia Garavaglia, un attivo libraio torinese di “La libreria del Golem”.

Bookdealer VS Amazon: una valida e sostenibile alternativa

Bookdealer lancia una luce nuova sulle piccole realtà, donando visibilità alle librerie indipendenti escluse dal mondo virtuale, sovrastata dai grandi del web. Durante il Coronavirus, le tante librerie indipendenti, per non soccombere, si sono attrezzate autonomamente per consegne a domicilio a piccolo raggio. Bookdealer va in loro soccorso e raccoglie oggi 124 librerie.

Rispetto ai grandi store online, Bookdealer vanta più velocità, in quanto non possiede un magazzino, ma tante case di librai variegati. In secondo luogo, a dispetto di ciò che si crede, ha un catalogo molto vasto, poiché il punto di forza delle librerie indipendenti sono i loro titoli introvabili e le stampe originali.

Tuttavia è innegabile la crescita di Amazon nella velocità dei trasporti e nella quantità di prodotti. Accanto allo store più amato del web, vi sono le riproduzioni delle grandi librerie che, essendo molteplici, garantiscono molte alternative. Bookdealer, però, ha un fattore dalla sua parte: quello umano e sostenibile.

Business e peculiarità di Bookdealer

Scegliere di acquistare su Bookdealer significa scegliere una realtà lavorativa, dando supporto ad un negozio fisico, che necessita di continuare ad esistere. Tale e-commerce è il punto di incontro virtuale tra lettore e libraio: diventa semplice trovare una libreria nel luogo che si preferisce perché c’è sempre una libreria vicino a te”.

Dunque è centrale il rapporto con i librai, che si occupano della sezione “consigli sui libri“, incrociando passione e lavoro. La libreria prescelta è l’unica ad averne guadagno, non vi sono terzi implicati. Il sito è gratuito e non chiede quote di iscrizioni o abbonamenti a chi voglia inserirsi nel sistema. Bookdealer è una srl che guadagna sul servizio di consegna: per ogni ordine a domicili ottiene 0.95 centesimi, 0.60 centesimi per spedizione tramite corriere.

Commenti