Bonus Sociale 2020 per luce gas e acqua: prorogato al 31 luglio

Prorogato al 31 luglio il Bonus Sociale 2020 per luce gas e acqua, termine ultimo per la presentazione delle domande.

0
611

Prorogato al 31 luglio il Bonus Sociale 2020, per luce gas e acqua. IL beneficio, riguarda le famiglie in disagio economico. Consente di avere uno sconto direttamente nella bolletta della luce del gas e dell’ acqua. Rientrano nei requisiti coloro che risultano intestatari di un contratto di fornitura elettrica, gas metano e idrico ad uso domestico residente.


Bonus fino a 4.000 euro per auto moto e scooter elettrici senza rottamazione


Bonus Sociale 2020: la scadenza utile

La nuova scadenza fissata dall’ Arera (Autorità di Regolazione per Energia Reti Ambiente), per l’invio della domanda è prevista entro il prossimo 31 luglio 2020. Il termine era in scadenza lo scorso 31 maggio ed è stato successivamente prorogato proprio per via dell’ emergenza Corona virus . I nuclei familiari interessati dal meccanismo di tutela sono molti, perciò è importante evidenziare che non sono previste ulteriori proroghe.

A chi spetta il Bonus

Il Bonus Sociale 2020, è destinato alle famiglie, le cui condizioni economiche e fisiche sono precarie. Il nucleo familiare, per usufruire dello sconto in bolletta deve avere un indicatore ISEE non superiore a 8.265 euro. Per le famiglie con almeno 4 figli, esso non deve superare i 20.000 euro.

In alternativa, possono beneficiarne anche i titolari del reddito o pensione di cittadinanza. E’ rivolto anche a coloro che sono affetti da gravi malattie e devono per questo ricorrere a strumenti elettromedicali necessari per il mantenimento in vita. Queste categorie possono avere il bonus luce e gas anche con soglia ISEE superiore a 8.265 euro, per il bonus acqua è necessario un ISEE inferiore.

A quanto ammonta l’ importo dei bonus

L’ importo del bonus energia, in caso di disagio economico, varia in base ai componenti della famiglia e ammonta da un minimo di 125 euro ad un massimo di 173 euro. In caso di disagio fisico varia in base alla potenza contrattuale, alle apparecchiature elettromedicali salvavita utilizzate, al tempo giornaliero, e ammonta da un minimo di 185 euro ad un massimo di 663 euro (importi per l’anno 2020).

IL bonus gas, è una riduzione sulle bollette del gas dell’ abitazione di residenza, riservata alle famiglie a basso reddito e a quelle certificate dall’ indicatore ISEE. L’ importo varia in base alla categoria d’ uso associata alla fornitura di gas (acqua calda sanitariae/o cottura, acqua calda sanitaria cottura più riscaldamento), alla zona climatica di appartenenza. Ammonta da un minimo di 32 euro ad un massimo di 264 euro (importi per l’anno 2020).

Il bonus idrico, è una riduzione della spesa per il consumo di acqua. I beneficiari del bonus, avranno 50 litri di acqua al giorno gratis per ogni componente familiare e tale consumo verrà scontato sulle tariffe applicate in bolletta.

La domanda per richiedere il Bonus 2020

Per la richiesta del Bonus Sociale 2020, la domanda va presentata presso il Comune di residenza o un altro ente designato dal Comune (Caf, Comunità montane) utilizzando i moduli appositi. Con un singolo modulo si può effettuare richiesta per tutti i bonus previsti. Per presentare la domanda si deve esibire un documento d’ identità ( o l’ eventuale delega), l’ attestazione dell’ ISEE in corso di validità e due moduli, disponibili entrambi sul sito dell’ ARERA.

E’ da notare infine che a partire dal prossimo 1° gennaio 2021 il bonus diventerà automatico. Pertanto chi ha già presentato la domanda e continuerà a mantenere i requisiti di fruizione si vedrà riconoscere automaticamente il beneficio di legge e quindi lo sconto praticato nelle bollette della luce e del gas.

Commenti