Bonus mobilità – Click day 3 novembre: ecco la procedura

0
762

Dal 3 novembre 2020 sarà possibile richiedere il bonus mobilità per e-bike, biciclette e monopattini. L’Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori presenta le raccomandazioni per eseguire la procedura online, sulla piattaforma del ministero dell’Ambiente. Un iter che si divide in due fasi ben precise per i cittadini. Corsa allo SPID unica modalità d’iscrizione.

Bonus Mobilità dal 3 Novembre 2020

Dal 3 novembre 2020 sarà attiva la piattaforma del ministero dell’Ambiente per richiedere il bonus mobilità per e-bike, biciclette e monopattini. E’ quindi necessario prepararsi ed essere tempestivi. Va detto che il Ministero ha garantito che ci saranno fondi per tutti ma il rischio che si assista comunque alle problematiche di un classico Click Day c’è tutto. E’ importante preparare la procedura con attenzione, corsa allo SPID unico modo d’iscrizione.

Bonus mobilità: come richiedere il 60%, 500€

Il Bonus Mobilità del 3 Novembre, prevede un iter che si divide in due fasi ben precise per i cittadini: la prima che riguarda il rimborso delle spese sostenute dal 4 maggio al 3 novembre 2020, un rimborso del 60% fino a un massimo di 500 euro, mentre la seconda è rivolta a coloro che ancora non hanno effettuato acquisti e prevede un buono di spesa digitale che i beneficiari potranno generare direttamente sull’applicazione web del Ministero dell’Ambiente. Fa fede la data di inserimento della richiesta e non quella del documento di acquisto. Il VADEVECUM dell’associazione con 3 suggerimenti essenziali.

Ecco i suggerimenti essenziali: se non in possesso, ricordarsi di attivare prima del 3 novembre prossimo un’identità SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), per cui scannerizzare il documento di acquisto intestato a proprio nome. Di quest’ultimo creare un documento formato PDF. Possedere le coordinate bancarie ottenere il rimborso. Per coloro che richiederanno invece il buono spesa digitale da utilizzare dopo il 3 novembre sarà ugualmente necessaria l’identità SPID, mentre è importante sottolineare che la durata dello stesso è di 30 giorni.


Bonus di 450 euro al personale della scuola: la proposta


Chi può usufruire del buono mobilità?

Sul sito del Ministero dell’ambiente per richiedere il buono mobilità o il rimborso per gli acquisti effettuati, dal 3 novembre i beneficiari devono registrarsi sull’applicazione web dedicata al “Programma Sperimentale Buono Mobilità 2020”, a partire dal sessantesimo giorno dalla pubblicazione del decreto sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

L’ ANCMA ci ricorda inoltre che possono usufruire del buono mobilità per l’anno 2020 i cittadini maggiorenni che hanno la residenza e non domicilio. Nei capoluoghi di Regione (anche sotto i 50.000 abitanti), nei capoluoghi di Provincia (anche sotto i 50.000 abitanti), nei Comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti e nei comuni delle Città metropolitane (anche al di sotto dei 50.000 abitanti). 

Chi ha acquistato un bene o servizio di mobilità previsto dal decreto fino al giorno prima dall’attivazione dell’applicazione web riceverà il rimborso con un bonifico, chi non l’avrà ancora fatto otterrà un “buono mobilità” che consegnerà al negoziante, il quale sarà poi rimborsato dal Ministero. La piattaforma non è ancora attiva, ma bisognerà aspettare il 19 ottobre per i venditori dei beni e servizi di mobilità. Per te che li hai invece acquistati, potrai registrarti dal 3 novembre. 

Bonus Mobilità – Come creare identità SPID
Commenti