Bonus mobili ed elettrodomestici 2021

Il nuovo tetto di spesa è aumentato da 10mila a 16mila euro. Consente l’acquisto di arredi e grandi elettrodomestici destinati ad arredare un immobile dopo un intervento di ristrutturazione. Gli incentivi sono stati prorogati fino al 31 dicembre 2021.

0
632
Bonus mobili

Bonus mobili ed elettrodomestici: anche quest’anno torna il bonus. A renderlo noto è l’Agenzia delle Entrate che ha diffuso nei giorni scorsi una guida con tutte le novità che riguardano il bonus arredi. Vediamo nel dettaglio in cosa consiste e quali sono i requisiti necessari.

Bonus mobili ed elettrodomestici 2021

Il bonus arredi fa parte del pacchetto delle agevolazioni per la casa per l’anno 2021. La misura consiste in una detrazione Irpef del 50% delle spese sostenute per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici di un’abitazione in cui sono stati effettuati lavori di ristrutturazione a partire dal 1 gennaio 2020. Per gli acquisti del 2020, invece, l’intervento deve aver avuto inizio non prima del 1 gennaio 2019.


Bonus monopattino e bici ultima possibilità


A quanto ammonta

Indipendentemente dall’importo delle spese sostenute per i lavori di ristrutturazione, la
detrazione del 50% va calcolata su un importo massimo di 16.000 euro (10.000 euro
per gli acquisti effettuati entro il 31 dicembre 2020) riferito, complessivamente, alle
spese sostenute per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici.

Per quali acquisti

Per poter richiedere il bonus, la classe di energetica non deve essere inferiore alla A+ (A o superiore per i forni o lavasciuga), come rilevabile dall’etichetta energetica. Di seguito un esempio degli oggetti ammessi alla richiesta di beneficio:

  • letti, armadi, cassettiere, librerie;
  • scrivanie, tavoli, sedie, comodini;
  • divani, poltrone, credenze, materassi;
  • apparecchi di illuminazione.

Tra le spese da portare in detrazione si possono includere quelle di trasporto e di
montaggio dei beni acquistati.


Bioedilizia: la riscoperta del legno


Bonus mobili proroga 2021

Per avvalersi della detrazione sugli acquisti di mobili e di grandi elettrodomestici occorre effettuare i pagamenti solo attraverso bonifico, carta di debito o credito. Infatti, non è consentito pagare con assegni bancari, contanti o altri mezzi di pagamento. Le detrazioni sono previste anche per i beni acquistati con un finanziamento a rate; ma occorre essere in possesso di una copia che attesti il pagamento.


Post Inter-Juventus: le dichiarazioni degli allenatori


Commenti