Bolsonaro potrebbe affrontare 11 accuse penali

0
213
Bolsonaro potrebbe affrontare 11 accuse penali

Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro potrebbe affrontare 11 accuse penali dopo l’inchiesta del Senato sulla gestione della pandemia di coronavirus da parte della sua amministrazione. Oltre a Bolsonaro potrebbero essere accusati anche i suoi figli e l’ex ministro della Sanità Eduardo Pazuello.

Bolsonaro potrebbe affrontare accuse penali per la gestione della pandemia?

Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro potrebbe affrontare 11 accuse penali dopo che il Senato ha indagato sulla sua risposta alla pandemia di coronavirus. A dare la notizia è stato il senatore incaricato dell’indagine Renan Calherios. Calherios, durante un’intervista radiofonica, ha affermato che l’indagine raccomanderà accuse come genicidio contro la popolazione indigena del Paese, uso irregolare di fondi pubblici, violazione delle misure sanitarie, incitamento alla criminalità e falsificazione di documenti privati. Calherios inoltre ha riferito che insieme a Bolsonaro saranno accusati i suoi figli e l’ex ministro della Sanità Eduardo Pazuello. Secondo quanto riportato da Reuters, il rapporto sarà rilasciato al Senato martedì e la votazione è prevista per giovedì.

Il Covid-19 in Brasile

La pandemia di coronavirus è stata devastante per la popolazione brasiliana. Il Brasile è il secondo paese al mondo che ha raggiunto i 600 mila morti per Covid-19. Il presidente Bolsonaro si è rifiutato di imporre lockdown. Bolsonaro si è anche rifiutato di farsi vaccinare e continua a propagandare modi non provati per curare il coronavirus. Quando gli è stato chiesto del bilancio delle vittime nel paese, Bolsonaro ha detto che non voleva essere “annoiato” con domande al riguardo. Ora in Brasile le autorità stanno indagando sulla morte sospetta di 200 pazienti che, senza firmare alcuna autorizzazione, sono stati utilizzati come cavie umane per testare un farmaco sperimentale contro il Covid-19. Il farmaco in questione il proxalutamide, un farmaco sperimentale utilizzato per alcuni tipi di cancro. A luglio Bolsonaro aveva citato il farmaco come possibile cura efficace contro il coronavirus.


Leggi anche: Brasile: proteste di massa contro Bolsonaro

Bolsonaro: “O mi arrestano, o mi uccidono o vinco”