Bologna – Il vero nome di “Igor il Russo” era già noto dall’estate 2016

0
354

Il vero nome di Igor il russo, alias Norbert Feher, in fuga da oltre cinquanta giorni, era già noto dall’estate 2016.
 Lo rivela il Resto del Carlino, precisando che i carabinieri scovarono la sua vera identità su Facebook a luglio dello scorso anno, cercandolo per alcune rapine avvenute nella provincia di Ferrara. Dopo oltre un mese e mezzo di ricerche al tappeto, il latitante sembra essere svanito nel nulla. L’uomo, in realtà di nazionalità serba, è ricercato per gli omicidi del barista Davide Fabbri, a Budrio il primo aprile, e della guardia volontaria Valerio Verri, una settimana dopo a Portomaggiore.

 Lo scorso anno i carabinieri di Ferrara erano già sulle sue tracce perché su di lui pendeva un’ordinanza di custodia cautelare in merito a diverse rapine. Partendo dal profilo Facebook riuscirono a individuare il telefonino, intestato a un pluripregiudicato ferrarese. Ma nonostante l’esame dei tabulati, non riuscirono a trovarlo. Sul registro degli indagati il fuggiasco restò iscritto sempre col nome di Igor Vaclavic. Solo dopo i recenti omicidi il pm Marco Forte lo ha iscritto col nome di Feher, nato in Serbia nel 1981.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here