Boldmen CR4: una Z4 con un tocco di esclusività

0
234
boldmen cr4

La BMW Z4 è un’auto sicuramente bella, ma non è esclusiva. Ma la Boldmen, piccola azienda tedesca, ha la ricetta per rendere unica la roadster dell’Elica, e si chiama CR4. Composta di materiali pregiati e di precisione artigianale, è la classica riproposizione in versione lusso e prestazioni di un modello popolare, che in Germania ha un mercato assai florido. Prodotta in serie limitata, la CR4 promette di essere un future classic, un modello da aggiungere in una qualsiasi collezione.

Com’è fatta la Boldmen CR4?

La base meccanica è la BMW Z4 M40i, nella versione G29. La vettura viene privata della sua carrozzeria originale e spedita alla Boldmen GmbH, azienda che ha sede a Welmen in Baviera e che ha tra i fondatori Friedhelm Wiesmann, già creatore dell’omonimo marchio. Ed il tocco Wiesmann lo si ritrova nei gruppi ottici posteriori, la cui forma è rotonda e classicheggiante. Il fascione anteriore presenta un’inedita griglia esagonale con montanti verticali, gruppi ottici anteriori “a goccia” ed uno spoiler accentuato. Spoiler anche sul posteriore, dove troviamo anche una doppia coppia di scarichi ed una paratia che imita un diffusore. Tutti i pannelli della carrozzeria sono in fibra di carbonio, leggeri e lavorati a mano.

Per le modifiche meccaniche, Boldmen si appoggia ad un’azienda esterna, la Dähler Design & Technik GmbH. L’azienda svizzera elabora il 6 cilindri biturbo (lo stesso della Toyota Supra) portandolo a 408 CV di potenza e 610 Nm di coppia. L’azienda dichiara un’accelerazione da 0 a 100 Km/h, ma la velocità massima rimane autolimitata a 250 Km/h. Al momento, la Boldmen CR4 è ancora un concept, ma se tutto va bene, andrà in produzione subito. Il piano del costruttore è di vendere i primi 30 esemplari già entro il 2020, per una prima serie denominata “First Thirty”. Altri 80 esemplari saranno disponibili nel 2022, portando la produzione totale a 110 unità. Il prezzo previsto è di 184.900 €, circa tre volte superiore al prezzo di listino di una Z4 M340i.


Lada Niva a motore BMW, un esperimento stile Frankestein! (video)