Boeing propone un viaggio sulla Luna nel 2026

0
304
Boeing propone viaggio per la luna nel 2026

La società americana afferma che il suo concetto di lander lunare ridurrebbe “complessità e rischio” della missione della Nasa.

Boeing: una missione luna più sicura di quella della Nasa

La società aerospaziale americana Boeing ha proposto un lander lunare alla Nasa che sostiene che ridurrebbe la “complessità e il rischio” di riportare gli astronauti sulla superficie della luna nel 2024. Il piano originale della Nasa era che gli astronauti si sarebbero lanciati dalla Terra e attraccati con un stazione spaziale in orbita lunare prima di trasferirsi su un lander. Ha anche assegnato i primi contratti per costruire Lunar Gateway a maggio.

Il lander di Boeing sulla Luna

Il concetto di lander di Boeing avrebbe aggirato la stazione Lunar Gateway, permettendo agli astronauti che arrivavano dalla Terra di accedere direttamente alla superficie della luna. Il concetto è simile alle missioni di sbarco lunari dell’Apollo degli anni ’60. Boeing afferma che il suo lander sarebbe comunque in grado di attraccare con il Lunar Gateway, se necessario.

Un viaggio sulla Luna nel 2024

La NASA spera di riportare gli umani sulla Luna con il suo programma Artemis, con una data provvisoria fissata nel 2024 per il primo atterraggio con equipaggio. Il finanziamento lo consente. E si pensa che le regioni polari della Luna potrebbero nascondere un prezioso ghiaccio d’acqua che potrebbe essere utilizzato da tali missioni umane per produrre ossigeno respirabile e carburante per missili.

LEGGI ANCHE: Nasa: manderà un Rover sulla luna a cercare acqua
La nostra galassia sta entrando in collisione con Andromeda

I costi e i finanziamenti: quale progetto sceglierà la Nasa?

Il lander include tecnologie sviluppate per il veicolo spaziale CST-100 Starliner della Boeing. Quest’ultimo effettuerà il suo primo test di volo orbitale verso la Stazione Spaziale Internazionale il prossimo mese. La Nasa ha ricevuto diverse altre proposte di lander lunari e assegnerà i contratti a due squadre una volta che le proposte saranno state completamente valutate. L’agenzia spaziale deve ancora dire quanto costeranno gli sbarchi del 2024. Di conseguenza, il programma di sbarco lunare Artemis non è ancora completamente finanziato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here