Bob Kane: il fumettista padre di Batman

0
214

Bob Kane è lo pseudonimo artistico di Robert Kahn, ovvero un pittore e fumettista americano del 1900. In realtà, Kane raggiunge il successo poiché diviene il creatore di Batman. Quando il fumettista dà vita al personaggio di Batman, ottiene il successo di Superman. Tuttavia, l’idea iniziale del personaggio di Kane è lo schizzo grezzo, di un cavaliere mascherato. A ragion per cui il fumettista abbozza un personaggio, che con una maschera e con un mantello compie acrobazie di notte, mentre lotta contro il crimine. Negli anni sessanta nascono le prime riproduzioni cinematografiche del Batman di Kane, con l’interpretazione di Adam West.

Bob Kane: chi é il creatore di Batman?

Bob Kane, in origine Robert Kahn nasce a New York il 24 ottobre 1915 e decede a Los Angeles, il 3 novembre 1998. Durante la giovinezza, Robert frequenta gli studi presso la Cooper Union e l’Art Students League. Inoltre, il ragazzo diviene membro della Fiction House, ovvero dello studio grafico di Eisner ed Iger. Nel 1936, Robert inizia a lavorare nel fumetto con brevi storie, presso la rivista Wow A Magazine. In seguito nasce la collaborazione del fumettista con National Comics, dove la casa editrice crea la DC Comics. Di fatto, Kane realizza Ginger Snap e seguono altre numerose storie, che scrive Bill Finger.

Bob Kane e la nascita di Batman

Kane ad un certo punto della carriera professionale, decide di proporre un nuovo personaggio, al supervisore capo della National Sullivan.  A ragion per cui, il fumettista disegna l’idea stilizzata di un cavaliere mascherato, che combatte la criminalità durante la notte. Di conseguenza, Kane ottiene il successo del pubblico, tanto da registrare la stessa vittoria del personaggio di Superman. Di fatto, la creazione del personaggio avviene con il contributo professionale di Kane, Finger, Robinson ed Ellsworth. Tuttavia, la DC Comics decide di inserire solo Kane come creatore di Batman, per la sua idea iniziale del personaggio.

Altri eroi che influenzano Kane

Oltre al personaggio di Superman, sono diversi gli eroi del fumetto che emergono nel disegno. A fronte di ciò, tra i principali personaggi del fumetto del periodo, figurano: Dick Tracy di Chester Gould, l’Uomo Mascherato, l’Uomo Ombra. Ciò nonostante, Kane trae ispirazione nella creazione di Batman, anche da una delle macchine volanti di Leonardo da Vinci. In verità, lo sceneggiatore Bill Finger contribuisce all’ideazione del personaggio di Batman, con la scelta del costume dello stesso. Mentre, per la bat- caverna e la serie di bat- gadget competono a Jerry Robinson, in quanto assistente ai disegni. Invece, la cintura e le armi da fuoco di Batman sono un’ideazione del supervisore Whitney Ellsworth.

La carriera professionale

Nel 1939, nasce Detective Comics n. 27, dove l’uomo oscuro di Gotham diviene il solo personaggio che Kane  utilizza. Inoltre, risultano anche i due supereroi degli anni cinquanta  Courageous Cat e Minute Mouse, di Hollywood. A ragion per cui, Kane prosegue la collaborazione con Finger ed altri autori. In seguito, nascono contatti professionali anche con cartoonists, di cui: Dick Sprang, Jack Burnley, Sheldon Moldoff, Stan Kaye e Carmine Infantino. Di conseguenza, Kane crea i personaggi di contorno, come: Robin, il ragazzo meraviglia, Alfred, Joker, Catwoman.

Il film di Batman

Nel 1965, Kane decide di lasciare il disegno del comic book e giunge alla pensione. Nello stesso anno, esce la produzione cinematografica di Batman, con l’interpretazione di Adam West. A fronte di ciò, il fumettista ottiene un ulteriore successo, che lo inserisce nel mondo del cinema.  Tuttavia, Kane inizia a dedicare parte del suo tempo alle passioni, di cui: la pittura, la scrittura di libri e di articoli.

La morte

Bob Kane decede a Los Angeles, il 3 novembre 1998, all’età di ottantatré anni.

Commenti