Boardwalk Empire: il peccato secondo Atlantic City

0
493

BOARDWALK EMPIRE è stata un’amatissima serie televisiva statunitense, successo assoluto di pubblico e critica. Prodotta dal canale HBO, il quale si è confermato garanzia di qualità ineguagliabile, è andata in onda in patria tra il 2010 e il 2014 (in Italia è stata trasmessa da Sky Atlantic) per un totale di cinque stagioni e 56 episodi.

La serie, un period e crime drama creato da Terence Winter, è ambientata nella città di Atlantic City durante il periodo del Proibizionismo (quando quindi i fuorilegge divennero i re del contrabbando). Il serial si ispira al saggio Boardwalk Empire: The Birth, High Times, and Corruption of Atlantic City di Nelson Johnson, a sua volta ispirato dalla vita di Enoch L. Johnson, politico e criminale del tempo. Motivo per cui lo show tratta alla perfezione fatti storici realmente accaduti mischiati a quelli di finzione inventati appositamente per la sceneggiatura. L’episodio pilota è stato diretto addirittura da Martin Scorsese, il quale ha prodotto la serie insieme allo stesso Winter e all’attore Mark Wahlberg (altri fattori che certificano gli alti standard ai quali ha puntato il prodotto).

Nel 1920 nella scintillante Atlantic City entra in vigore ufficialmente il Proibizionismo, ed Enoch “Nucky” Thompson, potente personaggio locale, il quale galleggia tra il sottile confine che lo definisce tra politico corrotto e boss mafioso, inizia a contrabbandare alcool illegale al fine di arricchirsi esponenzialmente, divenendo di conseguenza il Signore della città del peccato. Da qui in poi saranno tante le sfide che il nostro oscuro protagonista si troverà ad affrontare, posto di fronte a situazioni che lo metteranno sempre di più alle strette; e avrà a che fare con tantissimi personaggi, tra cui non mancheranno “celebrità criminali” del calibro di Charles “Lucky” Luciano e Al Capone.

La serie ha avuto un riscontro molto importante, d’altronde la macchina della produzione alle sue spalle era davvero imponente. Grande qualità recitativa e di sceneggiatura, che ha fatto innamorare lo spettatore di un fuorilegge senza scrupoli, disposto a passare sopra a tutto e tutti pur di aumentare il proprio potere. A dimostrazione di ciò, la serie ha vinto 20 Emmy Awards e 2 Golden Globes.

Il cast è di quelli stellari, presenta infatti tutti nomi di primissimo piano, attori già affermatisi da tempo anche al cinema: innanzitutto partendo dall’immenso protagonista Steve Buscemi (prova di indiscussa bravura la sua), passando poi per Michael Shannon, Shea Whigham, Kelly Macdonald, Michael Pitt, Michael Stuhlbarg, Stephen Graham, Vincent Piazza, Michael Kenneth Williams, Paul Sparks, Jack Huston, Charlie Cox, Bobby Cannavale e Jeffrey Wright.

Per la sua qualità ed importanza, questa serie entra di diritto tra le migliori di sempre!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here