Nigeriano blocca rapinatore e si aggiudica posto di lavoro

1
225

Un ragazzo  nigeriano ha sventato una rapina in un supermercato e come premio per il gesto eroico è stato assunto a lavorare.

Il ragazzo era solito stare all’ingresso del supermercato, situato in Puglia e aiutare le persone con molte buste della spesa a trasportarle in macchina. In cambio chiedeva qualche moneta.

La vicenda

Ieri mattina ha sventato un furto nel supermercato. Il titolare, che dirige Maiorana, la concessionaria del marchio Despar per il centro-sud ha deciso di assumerlo. Precisamente il ragazzo ha notato un uomo che si era riempito uno zaino di oggetti rubati ed è riuscito a fermarlo. Il bottino che avrebbe voluto rubare il malvivente valeva un centinaio di euro.

Adesso il giovane nigeriano lavorerà per uno dei punti vendita.

Del giovane le generalità sono conosciute, ma non sono state rese note. Pippo Cannillo, Presidente e Amministratore delegato di Despar Centro-Sud fa sapere: “Quella di E.G. è stata una lezione per tutti, ci ha insegnato che spesso i pregiudizi oscurano ciò che di vero esiste in ognuno di noi. È  stato un atto di grande coraggio e di amore per il nostro paese che non ci ha lasciato affatto indifferenti, tanto da aver deciso di accoglierlo nella nostra famiglia”. Inoltre ricorda che “avere un lavoro lo metterà al sicuro, allontanandolo dalla strada e dal dover chiedere l’elemosina, cosa che purtroppo sono costretti a fare moltissimi suoi connazionali all’uscita dei supermercati per poter sopravvivere”. L’amministratore delegato poi ha aggiunto: “Comincia oggi  il suo percorso in Despar: abbiamo già attivato un percorso di formazione, oltre ad un corso di lingua italiana che aiuterà E.G. ad integrarsi al meglio nella Squadra di lavoro. E’ una sfida anche per lui, per la prima volta a contatto con il mondo della distribuzione organizzata”.

Avere un lavoro per il giovane vorrà dire poter regolarizzare la sua posizione nel nostro paese.

1 COMMENT

  1. È molto bello il gesto del ragazzo nigeriano. Però ci sono tanti ragazzi italiani che chissà cosa avrebbero fatto per poter lavorare in un’azienda importante come Despar!
    Fai un articolo anche sul lavoro non solo dei giovani, ma anche di quelli oltre i 30, sono tanti e molti anche disperati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here