Blinken: USA e Iraq stretti partner contro l’ISIS

0
201
Blinken

Il Segretario di Stato americano, Antony Blinken, ha incontrato il ministro degli Esteri iracheno, Fuad Hussein. I due hanno riaffermato i legami tra i Paesi per la lotta al terrorismo. Blinken ha incoraggiato il governo iracheno a proseguire con le riforme per assicurare un futuro sicuro e prospero ai cittadini iracheni. Intanto il Dipartimento di Stato ha annunciato nuovi finanziamenti in assistenza umanitaria per il popolo iracheno.

Incontro Blinken – Hussein: cos’è successo?

Il Segretario di Stato americano, Antony Blinken, ha incontrato il ministro degli Esteri iracheno, Fuad Hussein. Secondo quanto riportato dal Dipartimento di Stato, a margine del Dialogo Strategico USA-Iraq, Blinken e Hussein hanno riaffermato i principi concordati dalle due parti nell’accordo del quadro strategico (SFA). Il Segretario ha incoraggiato il governo iracheno a proseguire gli sforzi per rispondere alle richieste di equità e giustizia del popolo iracheno. Ha anche espresso il suo sostegno alla lotta alla corruzione e alle riforme economiche dell’Iraq, nonché alle elezioni che si svolgeranno quest’anno. Blinken ha infine ribadito che gli USA restano impegnati ad assistere il governo iracheno per raggiungere un futuro sicuro, stabile e prospero.

Il Segretario ha osservato che l’obiettivo di entrambi i Paesi consiste in “sconfiggere lo Stato islamico” e far sì che “resti sconfitto”. Blinken ha affermato: “I nostri due Paesi sono partner stretti nella lotta contro l’ISIS. Siamo estremamente fieri di quel lavoro che abbiamo fatto in questa direzione”.  

Attesa la visita a Washington del primo ministro iracheno

Il viaggio di Hussein a Washington si svolge a pochi giorni dalla visita negli Stati Uniti del primo ministro iracheno Mustafa Al-Kadhimi, prevista per il prossimo 26 luglio. Come affermato dalla Casa Bianca, nell’ambito di questa visita le parti proseguiranno con le consultazioni sulla presenza del contingente militare americano nel Paese.


USA-Iraq: Biden riceverà il premier Al-Kadhimi alla Casa Bianca


Gli USA stanziano nuovi fondi per assistenza al popolo iracheno

Il Dipartimento di Stato ha dichiarato: “Gli USA sono lieti di annunciare quasi 155 milioni di dollari in assistenza umanitaria aggiuntiva per il popolo iracheno, i rifugiati iracheni nella regione e le generose comunità che li ospitano. Con questo finanziamento aggiuntivo del Dipartimento di Stato e dell’Agenzia statunitense per lo sviluppo internazionale (USAID), il sostegno umanitario degli USA all’Iraq ammonta ad oggi a oltre 200 milioni di dollari nell’anno fiscale 2021. Dall’anno fiscale 2014, gli Stati Uniti hanno fornito più di 3 miliardi di dollari in assistenza umanitaria in Iraq e per gli iracheni nella regione. Questo finanziamento fornirà alloggi critici, assistenza sanitaria essenziale, assistenza alimentare di emergenza, servizi di protezione come la risposta alla violenza di genere e acqua, servizi igienico-sanitari e servizi igienici in tutto l’Iraq. I programmi finanziati dagli USA sosterranno gli iracheni sfollati dall’ISIS.”