Blinken-Lavrov: nuovo incontro a Ginevra

0
172
Blinken-Lavrov

Nuovo incontro Blinken-Lavrov. Il Segretario di Stato americano e il ministro degli Esteri russo si sono incontrati a Ginevra per discutere della crisi ucraina. Blinken ha affermato che spera che si possa iniziare con un percorso diplomatico verso una de-escalation.

Incontro Blinken-Lavrov: cos’è successo?

Alti diplomatici di Usa e Russia sono giunti a Ginevra per continuare i colloqui sulla sicurezza mentre crescono le tensioni al confine russo-ucraino. Il Segretario di Stato americano Antony Blinken ha incontrato il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov. Prima dell’incontro, Blinken aveva affermato di non aspettarsi nessuna svolta dai colloqui con l’omologo russo. Aveva sottolineato che i precedenti colloqui non avevano portato a nessuna soluzione. Secondo quanto riportato dall’Associated Press, durante l’incontro, Blinken ha detto a Lavrov: “Non ci aspettiamo di risolvere le nostre divergenze qui oggi. Ma spero e mi aspetto che possiamo testare se il percorso della diplomazia o del dialogo rimane aperto. Questo è un momento critico”.

Il Segretario USA ha poi detto che vuole usare la diplomazia per ridurre l’escalation. Tuttavia ha sottolineato che se la Russia decidesse di proseguire l’aggressione contro l’Ucraina, gli USA risponderebbero con una risposta unita, rapida e severa. Bisogna però sottolineare che Blinken non intende che Washington risponda con un’azione militare contro la Russia, ma sta parlando di severe sanzioni economiche.

Dal canto suo, la Russia chiede nuovamente che la NATO non accetti l’Ucraina nell’Alleanza e che gli alleati occidentali rimuovano l’equipaggiamento militare e le truppe dall’Est Europa. Gli USA e gli alleati continuano però a respingere con forza questa richiesta. Tuttavia, Blinken ha detto a Lavrov che aveva “idee concrete per affrontare alcune delle preoccupazioni che Mosca ha sollevato”.

La conferenza stampa di Blinken

In una conferenza stampa successiva all’incontro, Blinken ha affermato che gli Stati Uniti hanno accettato di fornire, per iscritto la prossima settimana, le preoccupazioni che Washington ha nei confronti della Russia e le idee che gli USA hanno per ridurre le tensioni. I due hanno anche deciso di continuare ad avere conversazioni a seguito della proposta scritta.


Leggi anche: USA-Russia: nuovi colloqui tra i ministri degli esteri