Blinken: Afghanistan diventerà “Stato paria” con i talebani

Il Segretario di Stato americano esprime questa osservazione mentre una delegazione di talebani è in visita in Cina

0
256
Blinken: Afghanistan

Il Segretario di Stato americano Antony Blinken, in visita in India, ha affermato che l’Afghanistan diventerà uno “Stato paria” se i talebani conquisteranno il potere con la forza. Le osservazioni di Blinken giungono mentre una delegazione di talebani è in visita in Cina per discutere di sicurezza. Pechino e i talebani vedono la loro collaborazione come un obiettivo di reciproco interesse per gli affari interni.

Cosa ha detto Blinken dell’Afghanistan?

Il Segretario di Stato americano, Antony Blinken, afferma che l’Afghanistan rischierebbe di diventare uno “Stato paria” qualora i talebani prendessero il controllo del Paese con la forza. Le osservazioni di Blinken giungono mentre una delegazione di alto livello di talebani è in visita in Cina per discutere di sicurezza. Il Segretario USA, durante la sua visita in India, ha dichiarato: “Un Afghanistan che non rispetta i diritti del suo popolo, un Afghanistan che commette atrocità contro il proprio popolo diventerebbe uno Stato paria”.

Blinken: i talebani devono cambiare

A Nuova Delhi, Blinken ha avvertito i talebani che avrebbero dovuto cambiare se avessero voluto l’accettazione globale. Ha affermato: “I talebani dicono che cercano il riconoscimento internazionale, che vogliono il sostegno internazionale per l’Afghanistan. Presumibilmente, vogliono che i loro leader siano in grado di viaggiare liberamente nel mondo, sanzioni revocate, ecc. La conquista del Paese con la forza e l’abuso dei diritti della sua gente non è la strada per raggiungere quegli obiettivi”.

I talebani in Cina: un reciproco interesse?

I funzionari talebani stanno intensificando la loro diplomazia internazionale cercando il riconoscimento globale per quando sperano di tornare al potere. La Cina, pur avendo poco terreno comune ideologico con i talebani, ha posto il reciproco interesse davanti a tutto. Per Pechino una collaborazione stabile e cooperativa a Kabul aprirebbe la strada a un’espansione della Belt and Road Initiative in Afghanistan. Per i talebani, invece, la Cina diventerebbe una fonte cruciale di sostegno economico.


Delegazione talebana in Cina per discutere di sicurezza