Bimbo di 9 anni cade dal secondo piano a Sumirago (Varese)

0
264
Bimbo di 9 anni cade

Bimbo di 9 anni cade dal secondo piano pare si sarebbe sporto dalla finestra di casa per salutare un amico e avrebbe perso l’equilibrio precipitando dal secondo piano: è successo a Sumirago, comune in provincia di Varese, dove il piccolo è stato trasportato in codice rosso all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Gravissimo incidente a Sumirago, comune in provincia di Varese, dove un bimbo di 9 anni cade dalla finestra del secondo piano e sarebbe ricoverato in gravi condizioni: stando a una prima ricostruzione dell’incidente sembrerebbe che il bambino si sia sporto dalla finestra della sua abitazione e improvvisamente avrebbe perso l’equilibrio precipitando dal secondo piano. Il piccolo è stato trasportato in elisoccorso all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo dove ancora risulta ricoverato.

Il bimbo di 9 anni cade dal secondo piano pare abbia perso l’equilibrio nel tentativo di salutare un amico

L’incidente si è verificato intorno alle 11 di questa mattina, giovedì 1 aprile, in una palazzina di via Pozzi. Stando a una prima ricostruzione il piccolo si sarebbe alzato in piedi sul divano e nell’intento di salutare un amico avrebbe perso l’equilibrio precipitando dal secondo piano di una palazzina. L’allarme alla centrale operativa dell’Azienda Regionale Emergenza Urgenza è arrivato intorno alle 11.43.

Areu ha così inviato immediatamente sul posto un’automedica e un’ambulanza. Dall’ospedale di Bergamo invece è partito un elisoccorso che ha poi trasportato il bambino in codice rosso nella struttura. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri della stazione di Gallarate.

Castellanza (Varese) – Litigano per la mascherina: anziano stacca un dito a 57enne

Morosolo di Casciago (Varese) – Scompare 15enne: si cerca Aileen da domenica

Varese – Arrestato un uomo dopo aver picchiato la moglie

Gallarate (Varese) – Mega rissa in centro: armati di bottiglie, catene e bastoni

Trasportato in codice rosso con l’elisoccorso

Non è ancora chiaro quali siano le condizioni del bambino né se quando si è verificato l’incidente fosse solo nell’appartamento. La prognosi al momento rimane riservata. I militari hanno comunque svolto tutti i rilievi del caso per poter ricostruire l’esatta dinamica della vicenda e verificare eventuali responsabilità.