Bimbo di 5 anni risucchiato dai bocchettoni della Piscina a Gallipoli: bimbo è grave

0
162
Bimbo di 5 anni

Bimbo di 5 anni rimane incastrato nel bocchettone della piscina: salvato e portato in ospedale, malore per la madre. Il bambino è ora sotto osservazione, ma le sue condizioni generali non sono preoccupanti.

Una fatalità o distrazione del momento e per un bimbo di 5 anni, che stava trascorrendo una giornata di divertimento all’interno del parco acquatico sul litorale nord di Gallipoli, in Salento, si sono vissuti momenti di paura e si è reso necessario il trasporto urgente in ospedale. Anche la madre, a causa dello shock, ha avuto un mancamento ed stata soccorsa dal personale medico della struttura prima, e poi del 118.

Come racconta la stampa locale, l’incidente si è verificato nel primo pomeriggio, quando il piccolo, forse nel tentativo di uscire dalla vasca, è rimasto ferito ad una gamba dopo essere stato, presumibilmente, risucchiato da uno dei bocchettoni di aspirazione di una della piscine idromassaggio della struttura, quella più piccola utilizzata con acqua bassa.

Il piccolo sarebbe stato trascinato fino alla vita, schiacciato verso le pareti della piscina, rimanendo incastrato e riportando un arrosamento, perdendo temporaneamente la sensibilità ad entrambi gli arti inferiori e riportando anche un trauma alla gamba destra.

a Latina a Gallipoli in vacanza per pochi minuti: sorpresi con la droga

Gallipoli (Lecce) – Grave incidente sulla strada di Rivabella: feriti

Gallipoli (Lecce) – Ore di panico tra i turisti per un maxi incendio a…

Alcuni bagnanti e il personale del parco acquatico si sono adoperati per soccorrere subito il bambino: l’impianto della piscina è stato bloccato e il piccolo portato fuori dalla vasca e visitato presso l’infermeria. Contestualmente il personale medico ha provveduto a richiedere l’intervento di un’ambulanza. Anche la madre, atterrita per quanto stava accadendo, è stata colta da malore ed è stata soccorsa dai sanitari.

Il bimbo traportato in ospedale in codice rosso

Il bimbo è stato trasportato in codice rosso presso il vicino ospedale Sacro Cuore di Gesù e poi trasferito presso il Perrino di Brindisi per una “sindrome compartimentale”. E’ ora sotto osservazione, ma le sue condizioni generali non sono preoccupanti.  All’interno della struttura si sono poi recati, per un sopralluogo, anche i carabinieri della stazione di Gallipoli e gli ispettori dello Spesal.

La piscina all’interno della quale è avvenuto l’incidente è stata posta sotto sequestro. Al momento del sopralluogo sembra che le griglie dei bocchettoni della vasca fossero tutte regolarmente al loro posto. Gli accertamenti per capire le cause dell’incidente sono ancora in corso.