Biedron propone all’Ue la risoluzione di restrizioni su aborto in Polonia

0
295
Robert Biedron, MEP, former mayor of Slupsk and LGBT activist, the left-wing political coalition The Left (Lewica) candidate for the presidential election 2020, seen during a presidential campaign in Krakow. On Friday, June 26, 2020, in Krakow, Lesser Poland Voivodeship, Poland. (Photo by Artur Widak/NurPhoto via Getty Images)

Il Parlamento europeo deve adottare una risoluzione di condanna nei confronti della sentenza con cui la Corte costituzionale polacca ha limitato il diritto all’aborto in Polonia.

Ne è convinto l’eurodeputato polacco di Lewica ed ex candidato presidenziale Robert Biedron, che intende fare tale proposta e ritiene possa essere approvata a inizio novembre. Secondo quanto riporta l’agenzia di stampa “Pap”, con cui Biedron ha parlato, “oggi lo standard è, nella maggioranza dei paesi Ue, la possibilità di interrompere volontariamente una gravidanza entro un periodo fissato dalla legge.

In Polonia vietato abortire, anche in caso di malattia e malformazioni

In Polonia è in corso un regresso riguardante i diritti acquisiti delle donne. “Al prossimo incontro della commissione per i diritti delle donne e l’uguaglianza di genere del Pe, di cui sono vicepresidente, proporrò un’iniziativa in tema.

La commissione ha la facoltà di avviare questa procedura e dopo colloqui preliminari vedo che c’è l’assenso della maggioranza dei gruppi politici sulla questione”, ha dichiarato Biedron.

Commenti