Biden-Xi Jinping: primo colloquio telefonico

Il presidente americano parla per la prima volta da quando è entrato in carica con il suo omologo cinese

0
581
Biden e Xi terranno un vertice virtuale lunedì

Biden-Xi Jinping: primo colloquio telefonico tra il presidente americano e il presidente cinese. Biden ha espresso a Xi le sue profonde preoccupazioni per le pratiche economiche ingiuste e coercitive di Pechino, la repressione a Hong Kong e la violazione dei diritti umani degli uiguri. Inoltre i due hanno parlato di pandemia e sfide comuni su sicurezza sanitaria e cambiamento climatico. Il presidente cinese ha chiesto di ripristinare il dialogo e il reciproco rispetto.  

Biden-Xi Jinping: cos’è successo?

Il presidente americano Joe Biden ha tenuto il suo primo colloquio telefonico con il suo omologo cinese Xi Jinping. I due hanno discusso di pandemia e sfide comuni su sicurezza sanitaria e cambiamento climatico. Biden ha espresso tutta la sua preoccupazione per le pratiche economiche ingiuste e coercitive di Pechino, la repressione a Hong Kong e la violazione dei diritti umani degli uiguri. La Casa Bianca ha riferito che Biden si è impegnato a perseguire impegni pratici e orientati ai risultati quando promuove gli interessi del popolo americano e quelli degli alleati.

Dal canto suo il presidente cinese ha chiesto di ripristinare il dialogo e il rispetto reciproco. Xi ha affermato che lo scontro tra Cine e USA si risolverebbe in un disastro per entrambi i Paesi. Ha quindi sollecitato di riaprire un dialogo al fine di gestire i dossier aperti e di prevenire incomprensioni ed errori di valutazione. Xi avrebbe anche replicato che le questioni relative a Taiwan, Hong Kong e Xinjiang sono affari interni che riguardano la sovranità e l’integrità territoriale della Cina.

Biden crea una task force sulla Cina

La chiamata tra i due leader era molto attesa dopo le crescenti tensioni tra le due superpotenze. Il primo colloquio è giunto lo stesso giorno in cui Biden ha annunciato la creazione di una task force sulla Cina, in un discorso al Pentagono. La task force si occuperà di tutti gli aspetti relativi si rapporti tra Washington e Pechino, dai diritti alla tecnologia. In dettaglio si occuperà di studiare la strategia e l’operazione dell’esercito statunitense in Asia e il ruolo degli alleati e dei partenariati nella regione. Biden, nel suo discorso al Pentagono, ha affermato: “Credo che la forza dovrebbe essere uno strumento di ultima istanza, non il primo. Ma non esiteremo usarla, se necessario, per difendere gli interessi degli americani e dei nostri alleati”.

Come si comporterà Biden con Pechino?

Biden deve affrontare domande incombenti sul fatto che manterrà le tariffe su Pechino imposte dalla precedente amministrazione. La Casa Bianca di Biden deve anche decidere come rispondere al trattamento della Cina nei confronti degli uiguri musulmani, che l’amministrazione Trump ha affermato essere un genocidio. Intanto sembra che Biden sia pronto a rivedere la strategia degli USA sulla popolare App di video TikTok, di proprietà della cinese ByteDance. Biden avrebbe chiesto ad un tribunale di rinviare la controversia legale sullo stop all’applicazione. È infatti in corso una revisione di TikTok da parte del Comitato degli investimenti esteri degli USA.


Biden annuncia sanzioni ai leader militari del Myanmar