Biden-Trump: continua la sfida ad un anno di distanza

0
216
Approvazione Biden scende ai minimi storici

Ad un anno di distanza continua la sfida Biden-Trump. Nel giorno del primo anniversario dell’assalto a Capitol Hill, il presidente Biden ha duramente attaccato il suo predecessore. “Trump ha creato una rete di menzogne introno alle elezioni del 2020”, ha affermato Biden. Trump ha risposto affermando che Biden usa il suo nome per dividere l’America. Ad un anno di distanza si può dire che la promessa di Biden di riunificare l’America è fallita.

Continua la sfida Biden-Trump: cos’è successo?

Ieri, nel primo anniversario dell’assalto a Capitol Hill, il presidente americano Joe Biden ha duramente attaccato il suo predecessore. “Per la prima volta nella nostra storia, un presidente non ha solo perso un’elezione, ma anche cercato di impedire il pacifico passaggio dei poteri”, ha detto Biden. “Il 6 gennaio fu un’insurrezione armata e l’ex presidente cercò di rovesciare elezioni libere, di sovvertire la costituzione e di fermare un trasferimento pacifico dei poteri attraverso un gruppo di balordi. Tutto il mondo ha visto con i suoi occhi. Nemmeno durante la guerra civile questa cosa accadde”, ha proseguito Biden.

Biden ha poi proseguito con un attacco diretto contro Trump. “La verità è che un ex presidente ha creato una rete di menzogne intorno alle elezioni del 2020 e ha messo i suoi interessi sopra quelli del Paese. I veri patrioti sono i 150 milioni di cittadini americani che hanno votato. L’ex presidente non fece nulla durante l’assedio di Capitol Hill. Non accettava di aver perso, era uno sconfitto, ma il suo ego è troppo forte, così ha cercato di riscrivere la storia, tessendo una tela di menzogne a danno degli interessi del Paese”.

La risposta di Trump

Non si è fatta attendere la risposta di Donald Trump. In un comunicato Trump ha affermato: “Il discorso di Joe Biden al Congresso è solo teatro politico per distrarre gli americani dal suo fallimento. Biden usa il mio nome per dividere il Paese. Sta lavorando duramente per cercare di allontanare l’attenzione dalla sua incompetenza. Tutto quello che tocca si trasforma in fallimento”. E torna l’insistenza sui brogli elettorali: “Questo è quello che si ottiene con un’elezione truccata”.

Un’America ancora divisa

Ad un anno dalle elezioni di Biden, la promessa del presidente di riunificare l’America è fallita. Nell’anniversario del giorno più buio della democrazia americana, democratici e repubblicani sono ancora lontani e continua la sifida Biden-Trump. I repubblicani hanno disertato la cerimonia davanti al Campidoglio. Inoltre la maggior parte dei membri del GOP hanno attaccato il discorso del presidente Biden. Il senatore del Texas, Ted Cruz, che in precedenza aveva affermato che l’attacco al Campidoglio era un “attacco terroristico”, si è corretto dicendo che è stato un errore e che le persone hanno frainteso ciò che stava cercando di dire. “È stato un errore dirlo ieri e il motivo è quello che hai appena detto, ovvero che ora abbiamo avuto un anno di Democratici nei media che distorcono le parole e cercano di dire che tutti noi siamo terroristi”, ha detto Cruz.


Leggi anche: Assalto a Capitol Hill: un anno dopo