Biden in lacrime in diretta Tv: “La pagherete”

Trump e i repubblicani chiedono le sue dimissioni

0
398
Biden in lacrime

Il presidente americano Joe Biden, dopo l’attentato a Kabul nel quale hanno perso la vita anche 13 militari USA, si è rivolto alla nazione. Biden in lacrime in diretta TV ha affermato che i terroristi la pagheranno e si è assunto la responsabilità di ciò che sta accadendo in Afghanistan. Tuttavia ha sottolineato che l’accordo del ritiro delle truppe era stato firmato dall’ex presidente. Cresce intanto il numero di repubblicani che chiedono le dimissioni di Biden.

Biden in lacrime in diretta Tv: cosa ha detto?

Per il presidente americano Joe Biden sono ore molto difficili. Dopo l’attentato a Kabul, nel quale hanno perso la vita anche 13 Marines USA, Biden ha passato l’intera giornata nel bunker della Situation Room in constate aggiornamento con il suo team per la sicurezza nazionale. Nella serata, uscito dalla stanza visibilmente provato, si è rivolto nuovamente alla nazione. Il presidente USA, in lacrime in diretta TV, ha affermato: “I militari USA sono eroi morti per salvare la vita di altre persone. Non dimenticheremo, non dimenticheremo. Vi prenderemo e ve la faremo pagare. I terroristi dell’Isis non vinceranno. Gli USA risponderanno con forza”. Biden ha dunque riferito di aver chiesto un piano per colpire l’Isis-K. “Ho ordinato ai miei comandanti di sviluppare un piano operativo per colpire gli asset chiave dell’Isis. Non ci lasceremo intimidire”, ha detto. Ha poi sottolineato che la missione USA “va avanti”.

Biden, alla fine del suo discorso, ha affermato che ha “la responsabilità di tutto quello che è successo in Afghanistan”, tuttavia ha sottolineato che “è l’ex presidente quello che ha fatto un accordo con i talebani per ritirarsi”. Intanto il Pentagono ammette: “Gli attacchi continueranno”.

I repubblicani chiedono le dimissioni di Biden

In America i repubblicani si scagliano contro Biden. Tra i GOP cresce infatti il fronte di chi invoca l’impeachment o addirittura le dimissioni immediate del presidente. L’ex presidente Donald Trump chiede a gran voce le dimissioni di Biden, sottolineando ancora una volta che “non dovrebbe essere un grosso problema dal momento che non è stato eletto legittimamente”. Il leader della minoranza al Senato, Mitch McConnell, ha affermato: “Il cuore degli americani si sta spezzando per i nostri militari e diplomatici. Stanno facendo un lavoro eroico per salvare i cittadini americani e i partner afghani sulla scia prevedibilmente caotica della decisione del presidente di ritirarsi. Accadono cose terribili quando ai terroristi viene permesso di operare liberamente. Questo attacco omicida offre il più chiaro promemoria possibile che i terroristi non smetteranno di combattere gli Stati Uniti solo perché i nostri politici si stancano di combatterli”.

Il leader del GOP ha affermato di essere “preoccupato che i terroristi di tutto il mondo saranno incoraggiati dalla nostra ritirata, da questo attacco e dall’istituzione di uno Stato terroristico islamico radicale in Afghanistan”. 

McCarthy chiede di riunire la Camera

Il leader della minoranza alla Camera Kevin McCarthy ha chiesto di convocare una seduta alla Camera in modo che i legislatori possano votare una legislazione che vieti il ​​ritiro delle truppe statunitensi dall’Afghanistan fino a quando tutti gli americani rimasti non saranno evacuati. Anche diversi altri Senatori GOP hanno chiesto le dimissioni di Biden.


Attentato a Kabul: morti anche 13 Marines USA