Biden firma i suoi primi ordini esecutivi

Nel giorno dell’insediamento Biden ha subito rottamato le azioni di Trump

0
246
Biden firma i suoi primi ordini

Nel giorno dell’insediamento il neo presidente ha rottamato molte delle decisioni dell’era Trump. Biden infatti firma 15 ordini esecutivi che prevedono l’obbligo della mascherina negli edifici federali, il rientro nell’accordo di Parigi sul clima, la revoca del Muslim Ban, lo stop all’oleodotto Keystone e la fine della dichiarazione di emergenza per dirottare i fondi per il muro con il Messico.   

Biden firma i suoi primi ordini: quali sono?

Il presidente Joe Biden, poche ore dopo aver prestato giuramento, ha firmato 15 ordini esecutivi volti ha ribaltare le politiche dell’era Trump. Il presidente ha affermato: “Non c’è tempo per aspettare. Bisogna mettersi subito al lavoro”. Biden, che indossava una mascherina mentre era seduto al Resolute Desk nello Stadio Ovale, ha firmato ordini esecutivi che riguardano la pandemia di coronavirus. Il primo ordine è “100 Days Masking Challenge”, in cui sarà reso obbligatorio indossare le mascherine all’interno degli edifici federali. Sempre per far fronte al covid-19, sarà creata una struttura di coordinamento federale nazionale. Inoltre saranno estese la moratoria sugli sfratti e la pausa del debito studenteschi.  

Biden firma il rientro nell’OMS

Biden ha poi firmato l’ordine per far rientrare gli USA nell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). In una lettera, inviata ai diplomatici statunitensi, il neo presidente ha scritto: “L’Oms svolge un ruolo cruciale nella lotta mondiale contro la mortale pandemia di Covid-19, nonché contro innumerevoli altre minacce alla salute globale e alla sicurezza sanitaria. Gli Stati Uniti continueranno ad essere un partecipante a pieno titolo e un leader mondiale nell’affrontare tali minacce e nel promuovere la salute e la sicurezza sanitaria globali”.

Biden rientra nell’accordo di Parigi e cancella il Muslim Ban

Un altro ordine riguarda il rientro degli USA nell’accordo sul clima di Parigi. Siglati anche due ordini sull’eguaglianza razziale e sullo stop alle esecuzioni federali, ripristinate dal presidente uscente dopo una pausa di 17 anni. Biden poi ha deciso di ribaltare completamente la politica sull’immigrazione del suo predecessore. Ha annullato il Muslim Ban, il bando che vietava ai paesi a maggioranza musulmana di entrare negli States e ha posto fine ai fondi per la costruzione del muro al confine con il Messico. Infine ha firmato un ordine per fermare la costruzione dell’oleodotto Keystone XL. Questo ordine ha allarmato il Canada, e Biden ha promesso che terrà subito un colloquio con i premier canadese.  

Il neo presidente firmerà 53 ordini nei prossimi giorni

Il neo presidente in totale dovrebbe firmare 53 ordini esecutivi nei prossimi 10 giorni. Questi ordini riguarderanno i settori dell’economia, del clima, della sanità e dell’immigrazione.


Biden ha giurato come 46° Presidente degli Stati Uniti

Commenti