Biden: dal 4 gennaio vaccino per lavoratori delle aziende

0
267
USA: corte d’appello conferma sospensione obbligo vaccinale di Biden

Cento milioni di lavoratori statunitensi dovranno essere completamente vaccinati contro il Covid-19 entro il 4 gennaio. In alternativa potranno sottoporsi settimanalmente a test del coronavirus. Il presidente americano Joe Biden annuncia l’estensione dell’obbligo del vaccino anche per le aziende con più di 100 dipendenti. Scoppia l’ira dei repubblicani.

Cosa ha annunciato Biden?

Il presidente americano Joe Biden ha annunciato che a partire dal 4 gennaio l’obbligo vaccinale si estenderà anche ai lavoratori delle aziende statunitensi con almeno 100 dipendenti. “Avrei di gran lunga preferito che non diventasse necessario, ma troppe persone restano non vaccinate perché si possa uscire da questa pandemia”, ha detto Biden. “Per il nostro Paese la scelta è semplice: vaccinare di più o prolungare la pandemia e il suo impatto sul Paese. Il virus non se ne andrà da solo, o perché lo desideriamo: dobbiamo agire”. Con il nuovo piano, sviluppato dall’Occupational Safety and Health Administration (OSHA), 84 milioni di persone dovranno aver completato il ciclo vaccinale oppure saranno obbligate a sottoporsi a test ogni settimana.

L’ira dei repubblicani

L’annuncio di Biden ha suscitato numerose polemiche, soprattutto da parte dei governatori repubblicani, che affermano che il presidente ha oltrepassato la sua autorità. A poche ore dall’annuncio, i governatori di Florida, Iowa e Indiana hanno promesso di combattere la nuova regole, sostenendo che viola la libertà individuale. L’amministrazione Biden, dal canto suo, ha affermato di avere solide basi legali con la regola. Un funzionario ha fatto notare che tecnicamente non è un obbligo vaccinale, poiché le aziende possono anche scegliere di effettuare test regolari e utilizzare mascherine come opzione.


Leggi anche: Biden introduce l’obbligo vaccinale per decine milioni di lavoratori