sabato, Luglio 20, 2024

Biden a Netanyahu: “Israele ha diritto a difendersi”

Il presidente americano Joe Biden ha avuto un colloquio telefonico con il premier israeliano Benjamin Netanyahu. Biden ha chiesto di fare tutto il possibile per allentare le tensioni, ma ha sottolineato che Israele ha diritto a difendersi. Anche il Segretario di Stato Antony Blinken ha avuto un colloquio con Netanyahu e con il presidente palestinese Abu Mazen.

Cosa ha detto Biden a Netanyahu?

Il presidente americano Joe Biden ha parlato con il premier israeliano Benjamin Netanyahu. Biden ha affermato che il personale di sicurezza e difesa nazionale è in stretto contatto con le loro controparti in Medio Oriente, compresi gli israeliani ma anche gli egiziani e sauditi e gli Emirati. Il presidente americano ha detto di sperare che il conflitto finisca al più presto. Ma ha sottolineato che “Israele ha il diritto di difendersi quando migliaia di razzi volano nel proprio territorio”.

Una lettura ufficiale della chiamata successivamente fornita dalla Casa Bianca ha riferito che Biden ha detto a Netanyahu che l’amministrazione è impegnata con funzionari palestinesi e altri alleati del Medio Oriente come Giordania e Qatar. Entrambi i paesi hanno contribuito a negoziare il cessate il fuoco in passato. La Casa Bianca ha riferito: “I due leader hanno concordato di mantenere la stretta consultazione tra le loro squadre. Questo include un impegno costante da parte dei rispettivi ministri degli esteri, ministri della difesa, capi della difesa e consiglieri per la sicurezza nazionale, e di rimanere in contatto personalmente nei giorni a venire”. La portavoce della Casa Bianca, Jen Psaki, durante il briefing con i cronisti, ha annunciato che Biden ha intenzione di nominare nelle prossime settimane l’ambasciatore americano in Israele.

Blinken parla con Netanyahu e Abu Mazen

Anche il segretario di Stato Antony Blinken ha parlato con il premier Netanyahu. Blinken ha espresso tutto il suo sostegno alla difesa di Israele, ma ha sottolineato la necessità per israeliani e palestinesi di vivere in sicurezza. Il Segretario di Stato ha ribadito che Israele ha diritto a difendersi. Ha affermato: “”C’è una chiara differenza tra l’organizzazione terroristica Hamas che sta lanciando razzi contro target civili e la risposta di Israele, che si difende prendendo d mira i terroristi che lanciano i razzi”. Blinken ha però sottolineato: “Ma quando vediamo vittime civili, in particolare bambini che perdono la vita, questo ha un impatto e credo che Israele abbia un onere in più nel fare tutto quello che può per evitare vittime civili, anche nel suo diritto a difendersi”.

Blinken ha chiamato anche il presidente palestinese Abu Mazen. Il Segretario americano ha detto di aver chiesto la fine del lancio di razzi dalla Striscia di Gaza verso Israele. Ha affermato: “Ho parlato con il presidente Abbas della situazione in corso a Gerusalemme, in Cisgiordania e a Gaza. Ho espresso le mie condoglianze per la perdita della vita. Ho sottolineato la necessità di porre fine agli attacchi missilistici e di abbassare le tensioni”.


Israele-Gaza: nuova escalation, gli scontri non si placano

Netanyahu: “Israele accrescerà la potenza degli attacchi”

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest Articles