Biblioteca su Tomasi di Lampedusa: aprirà in provincia di Agrigento

Una biblioteca interamente dedicata all'autore de Il Gattopardo aprirà a Santa Margherita Belìce. Ospiterà le edizioni delle opere dello scrittore, oltre a un vasto archivio documentaristico.

0
836
Biblioteca su Tomasi di Lampedusa

Una biblioteca su Tomasi di Lampedusa aprirà a Santa Margherita Belìce, in provincia di Agrigento. Si tratta della più grande biblioteca al mondo interamente dedicata allo scrittore siciliano autore de Il Gattopardo. La sede sarà il restaurato Palazzo Sacco.

Cosa conterrà la biblioteca su Tomasi di Lampedusa?

Il progetto, fortemente voluto dal sindaco di Santa Margherita Belìce, Franco Valenti, è quello di raccogliere in un unico luogo l’intero patrimonio librario e documentario relativo allo scrittore. Non solo le sue opere, dunque, ma anche indagini critiche e storiche, note filologico-linguistiche, saggi, monografie, recensioni, rassegne e tesi di laurea. Testi e documenti saranno organizzati e ordinati anche grazie all’ausilio di supporti informatici e digitali.

Il progetto della biblioteca su Tomasi di Lampedusa si avvale della collaborazione di Gori Sparacino, direttore del Premio Tomasi di Lampedusa, e del professore Gioacchino Lanza Tomasi, figlio adottivo dello scrittore. Quest’ultimo ha dato il suo contributo con una cospicua donazione. La biblioteca sarà un punto di riferimento per studiosi e cultori. Ma anche per semplici lettori, che potranno consultare un ampio archivio documentaristico, oltre che le diverse edizioni delle opere dell’autore de Il Gattopardo.

Non solo libri

All’interno della biblioteca vi sarà anche un archivio storico contenente audiolibri, filmati di repertorio, programmi radiofonici e servizi sullo scrittore. Sarà anche possibile accedere a postazioni multimediali da cui si potranno “visitare” virtualmente i luoghi della vita di Tomasi di Lampedusa e quelli dove ambientò i suoi romanzi.